Caserta

Teatro Civico 14, sold out per “I vestiti nuovi dell’imperatore”

Antimo NavarraCASERTA. Tutto esaurito per lo spettacolo di inaugurazione del nuovo Teatro Civico 14 “I vestiti nuovi dell’imperatore”, per la regia di Roberto Solofria e Rosario Lerro, con Ilaria Delli Paoli, Davide Lanni, Antimo Navarra, Serena Ruggiero e lo stesso Roberto Solofria.

La pièce, prima delle quattro produzioni che Mutamenti presenterà quest’anno, si terrà dal 2 al 6 gennaio e rappresenta un omaggio della compagnia al mondo della favola raccontato nelle parole di Gianni Rodari, a trent’anni di distanza dalla sua morte. Le scenografie dello spettacolo sono state affidate ad Antonio Buonocore, mentre luci e foto a Marco Ghidelli. La favola riscritta da Gianni Rodari, e ispirata ad una favola di H.C. Andersen, è un’acuta critica alla società moderna e un affronto al potere, sempre nella mani di chi non lo merita. “È l’omaggio di Mutamenti al Genio di Gianni Rodari nell’anno del trentennale della morte attraverso uno spettacolo liberamente tratto da una favola di H. C. Andersen e riscritta dallo stesso Rodari”, è quanto afferma Rosario Lerro, regista dello spettacolo.

“I vestiti nuovi dell’imperatore è una favola notissima, in cui protagonista è l’innocenza di un bambino ‘risolutore’ di un’illusione collettiva. I bambini, nostro futuro, sono sempre pronti a mostrarci quanto fatua sia l’esteriorità; la verità è semplice, è lì davanti a ognuno di noi. Basta saperla guardare, con occhi innocenti”. “La costruzione scenica – sostiene Roberto Solofria, che con Rosario Lerro firma la regia della pièce – volutamente semplice e ispirata ai giochi dei bambini, ci riporta in un mondo fantastico in cui ‘l’apparire’ è sbeffeggiato dalla voce di un bambino che scopre l’inganno di due ‘presunti’ sarti, capaci di prendere in giro un imperatore troppo legato all’aspetto esteriore, in qualche modo specchio dei nostri giorni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico