Caserta

Cerreto (Pdl): “Pioggia di cemento su Caserta”

Marco Cerreto CASERTA. Il consigliere di opposizione del Pdl Marco Cerreto denuncia il rischio di una cementificazione selvaggia in città.

“L’amministrazione – dice il consigliere – deve fare quello che per legge è demandata a fare, cioè pianificare la propria espansione urbanistica tenendo conto del fabbisogno abitativo effettivo. Siamo ormai a metà gennaio e l’amministrazione non ha ancora provveduto a portare in discussione in Consiglio comunale il Piano Strategico, che si è tenuta in qualche cassetto rendendolo segreta per un anno e più. Ora sono strettissimi i tempi per la redazione di un piano regolatore (Puc), che secondo noi è essenziale per un corretto approccio pianificatorio di una città capoluogo con tutte le problematiche del caso. Con questi ritardi c’é il rischio di non riuscire a redigere il Puc, e questo non sarebbe un problema se alle porte non vi fosse il rischio di una cementificazione che comunque è alle porte stante le proposizioni di interventi di social housing, pare siano ben dieci per migliaia di vani che giacciono come per legge in Regione Campania e sulle quali l’amministrazione sta nicchiando”.

“Ad oggi nulla è stato reso pubblico circa i soggetti proponenti e la valenza dei progetti, come se non bastasse è stata varata dalla Regione la legge sul Piano Casa che fissa parametri molto chiari circa gli interventi possibili, demandando comunque e sempre al Comune una preventiva analisi perequativa e di pianificazione che non ci risulta in essere. Da ciò può scaturire un vero e proprio ingorgo in seno all’amministrazione che si troverà a dover esprimersi sulle proposte che giacciono in Regione, esaminare le proposte che stanno arrivando sul Piano Casa, e che riguarderanno ovviamente anche le aree ex industriali dismesse, e mettere mano, ammesso che ci sia la volontà politica, ad un Piano regolatore che a Caserta manca da vent’anni. Di tutto questo l’amministrazione non parla né concerta con alcuno il da farsi, con il rischio concreto di dover fare i conti con proposte di interventi edilizi senza preventivamente aver dato inizio ad una fase di pianificazione e vincolo che non è stata fatta preventivamente”.

“Sarà impossibile governare la valanga di cemento che si abbatterà su Caserta, chiederò pertanto con un’interrogazione urgente in question time che il sindaco spieghi alla città cosa intenda fare l’amministrazione per governare questi processi che sono vitali per il futuro del capoluogo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico