Caserta

“Blitz” del Popolo Viola per le strade di Caserta

 CASERTA. Sabato sera, alle 18.30, il “Popolo Viola Caserta” ha dato vita ad un altro “blitz” per le vie del centro.

Circa una trentina di persone hanno preso parte a questa iniziativa che aveva come tema principale il lavoro. Diversi i cartelloni provocatori che “indossavano” i partecipanti nel tentativo si sensibilizzare l’opinione pubblica. Il gruppo distribuiva volantini ai passanti, mostrando i propri cartelloni, fino a raggiungere via Mazzini dove ha svolto volantinaggio e ha incontrato la gente.

Altro tema scottante è stato quello relativo al cambiamento della Costituzione italiana: “La Costituzione italiana deve essere attuata e non cambiata” dice Antonio. Molto provocatori alcuni cartelloni: “I precari oggi protestano sui tetti: mio padre, quando un giorno sperava che arrivassi in alto, non credo che intendesse questo”; oppure “Lavoro? posso scegliere tra una cassa funebre e una cassa integrazione”.

Chiedendo il motivo per cui fossero in piazza, diverse risposte giungono dai manifestanti: “Per dare una scossa a questo popolo che dorme, queste viol@zioni sono dei flash-mob,dei blitz veloci” dice uno di loro. Anna dice: “Siamo in piazza oggi per protestare contro le problematiche locali e nazionali quali ad esempio la mancanza di lavoro. Ricordiamo il nostro sit-in del 30 gennaio davanti la prefettura per difendere la Costituzione: giù le mani dalla Costituzione”. Aggiunge Filippo: “Oggi sono in piazza per difendere i diritti dei lavoratori non garantiti dal sistema politico italiano. C’è stata una crisi internazionale, ma i fondi dati al governo italiano sono tutti finiti per una nuova speculazione finanziaria che porterà ad una nuova crisi finanziaria. Sono stati finanziati i grandi gruppi imprenditoriali e non i piccoli imprenditori e artigiani che forniscono lavoro alla maggior parte dei cittadini”.

Mimmo, uno dei più intraprendenti e determinati sottolinea come la Costituzione italiana sia molto moderna, e non vada cambiata, ma solo attuata nei suoi principi “è possibile, secondo me, costruire la speranza del futuro continuando in azioni tematiche e di sensibilizzazione perché c’è voglia di continuare a battersi”.

Un movimento composto da cittadini liberi, per lo più studenti, laureati, precari si ritroverà domani mattina in piazza Vanvitelli per una manifestazione contro il razzismo, la prima di una lunga serie di appuntamenti.

Caserta, il “Popolo Viola” in piazza – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico