Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, i giovani celebrano San Giovanni Bosco

 CASAPESENNA. I ragazzi di Casapesenna attendono con gioia all’inizio di ogni anno la novena e la festa di San Giovanni Bosco, patrono degli educatori, scolari, giovani e studenti.

Il Consiglio pastorale guidato dal parroco don Luigi Menditto della Parrocchia Santa Croce di Casapesenna, tenutosi il 14 gennaio, ha stilato il programma degli eventi che si svolgeranno da venerdì 22 a domenica 31 gennaio.

Venerdì 22 gennaio: Inizio della novena Tutti i giorni i ragazzi delle quarte e quinte elementari si incontrano nella parrocchiale, con canti, rappresentazioni dei “Sogni di Don Bosco” e disegni già preparati a scuola (dalle 16 alle 16.45).

Sabato 30 gennaio: ore 9.30 tradizionale “Gita a Francolise”, con pranzo a sacco, e partita di calcio con una squadra locale di ragazzi dell’istituto “Piccola Casetta di Nazareth”. Ore 17, concelebrazione della Santa messa animata dai vari gruppi parrocchiali e con la partecipazione di un salesiano che parlerà di “Don Bosco: Spiritualità del Sistema Preventivo”.

Domenica 31 gennaio, solenne festività di San Giovanni Bosco: ore 10 messa animata da tutti i gruppi giovanili e dal coro parrocchiale; ore 18, un gruppo di giovani di Casapesenna all’Istituto Salesiano Don Bosco di Napoli, assisterà al recital “Don Bosco in parole e musica” al Teatro del Centro salesiano.

Quest’anno ricorre inoltre il 70° anniversario dell’arrivo della statua di San Giovanni Bosco e Maria SS. Ausiliatrice alla Stazione di Albanova, devozione diffusa da don Salvatore Vitale, che si comportava “alla salesiana”, sempre in mezzo a i giovani e con essi e per essi preparava recite, canti, poesie, dialoghi. Organizzava gite piacevoli con i boyscout. Eccezionale fu la sua istituzione della “Scola Cantorum” che fece epoca, essendo una grande novità, a quei tempi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico