Carinaro

Cittadinanzattiva, corso di ballo etnico

 CARINARO. Continuando l’impegno di recuperare le tradizioni e la cultura popolare, l’assemblea territoriale di Cittadinanzattiva di Carinaro organizza anche quest’anno il corso di ballo etnico “Le danze del sud”, sotto la guida di Maria Grazia Altieri, valente ballatrice e motivata ricercatrice ed interprete del mondo popolare.

L’appuntamento è ogni giovedì, alle ore 19, a Palazzo De Angelis, a partire dal 4 febbraio. Le iscrizioni sono aperte fino al 31 gennaio. La novità del corso di quest’anno è quella di affiancare alla tecnica del ballo, informazioni e riflessioni sui contesti sociali ne culturali che hanno determinato quella manifestazione coreutica. Già non parliamo più di “tammurriata” ma di “tammurriate” in quanto esistono sostanziali differenze tra quella dell’agro sarnese-nocerino e quella dei Monti Lattari, quella di Somma e il “ball’e l’urzo” marcianisano, per non parlare poi della giuglianese che regna sovrana nel basso casertano dal Lago Patria al Garigliano.

Analogo discorso vale per le tarantelle, da quella di Montemarano a quelle calabresi passando per Sorrento. Ampio spazio, inoltre, sarà dedicato alla pizzica, un doveroso omaggio ad una tradizione forte e consolidata con la quale la “Festa della Tammorra” carinarese ha ottimi rapporti, basti pensare che l’ospite d’onore della passata edizione era il gruppo “Terraross – i cantori della bassa Murgia”.

Il corso vuole fornire, dunque, una conoscenza ampia ed approfondita di questi diversi stili di ballo salvaguardando le caratteristiche peculiari di ciascuno di essi evitando nella maniera più assoluta ogni contaminazione o ibridazione. Il ballo nasce dalla festa, la quale ha una profonda valenza sociale in quanto costituisce uno di quei momenti in cui la comunità, il gruppo si incontra, si riconosce come tale e tesse nuovi vincoli di appartenenza e di solidarietà che contribuiscono in maniera fondamentale e determinante al suo sviluppo sociale e civile. Con le “lampe di Sant’Antuono” è iniziata la stagione delle feste.

Il prossimo appuntamento sarà a Montevergine il 2 di febbraio per la Candelora, poi Carnevale, Pasqua, la Madonna dell’Arco e così via, fino a novembre. Il corso di ballo parte il 4 febbraio e per i mesi di febbraio e marzo si articolerà in due appuntamenti mensili di tre ore, per poi diventare settimanale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico