Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, Tributi Italia: documentazione a disposizione del Comune

Pietro Riello CASTEL MORRONE. Dopo la manifestazione di protesta tenutasi lo scorso 10 gennaio presso il Comune laziale di Aprilia, nel piccolo centro tra le colline tifatine si ritorna a parlare della società Tributi Italia S.p.A.

A confermare questa notizia è proprio l’Ente Municipale di Piazza Bronzetti che con una nota stampa porta a conoscenza che tutta la documentazione, della società Tributi Italia, relativa al servizio di riscossione svolto nel comune morronese, già posta sotto sequestro dalla Guardia di Finanza ed affidata alla custodia del primo cittadino Pietro Riello, è ritornata nelle piene disponibilità dell’Ente Municipale. Quindi un nuovo tassello questo che arricchisce il particolare e complicato mosaico che tuttora vede l’Ente morronese contrapposto alla società di riscossione tributi, che intanto è stata definitivamente cancellata, dal Ministero dell’Economia, dall’Albo delle società abilitate alla riscossione dei tributi.

Un tassello che va nella direzione voluta dall’Amministrazione Comunale, infatti, il primo cittadino Pietro Riello intervenendo a riguardo ha affermato “con la messa a disposizione dell’Ente Municipale di tutta la documentazione contabile ed anagrafica un ulteriore passo è stato fatto, il tutto è stato possibile grazie alle due denunce sporte dall’Amministrazione nei mesi scorsi.” E continuando il sindaco Riello aggiunge “un primo passo che va nella direzione da noi voluta, mentre attendiamo fiduciosi l’esito dell’altro procedimento che riguarda il recupero degli oltre 700mila euro che la società ha incassato per nostro conto e poi non ha riversato nell’erario comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico