Aversa

Guarino: “Io uomo di legalità, forse ad alcuni dà fastidio”

Stefano GuarinoAVERSA. Il comandante della Polizia Municipale, Stefano Guarino, in un’intervista concessa a Pupia parla della situazione del corpo e sulle polemiche di questi giorni.

La sede di Aversa della Polizia Municipale ospiterà alcuni corsi di aggiornamento per i vigili. Ma in sindacati hanno denunziato la carenza strutturale di tale sede. Come replica a tali accuse? La Regione Campania ha delle sedi predisposte a queste attività che si trovano a Sapri e Ponticelli. Nel momento della programmazione ci fu chiesto se ci fosse un interesse per Aversa ad essere qualificata come sede distaccata. Presto faremo anche qui alcuni corsi. Per ciò che riguarda le carenze strutturali vorrei precisare che l’edificio è stato realizzato dall’Ufficio Tecnico comunale e lo stesso organo ha emesso il certificato di agibilità. Io stesso ho scritto al comune di Aversa per evidenziare alcune carenze, come ad esempio delle irregolarità alla pavimentazione che poi è stata sostituita, o il rifacimento della coibentazione di asfalto del tetto. Ciò che viene trovato non fatto a regola d’arte viene sostituito.

Sempre in tema di sindacati, qualcuno ha paventato che lei utilizzi i volontari dell’Associazione Carabinieri per non pagare lo straordinario agli stessi Vigili Urbani. Una cosa assolutamente falsa. Voglio ricordare che tali mansioni e la stessa creazione di questo servizio sono stati opera del mio predecessore, il comandante Pezzullo. Questi volontari non svolgono alcun compito di polizia municipale e sono impiegati solo in occasioni di manifestazioni e durante le isole pedonali.

Altro argomento scottante riguarda la produttività… Partiamo da un dato: nel 2008 non c’è stato alcun problema nell’erogazione dei fondi destinati alla produttività. Durante lo scorso anno non è stato da parte della delegazione trattante l’approvazione del fondo incentivante. Se ciò non è stato fatto sicuramente deve prescindere dalla responsabilità del sottoscritto. Una cosa è certa. I fondi non spesi nel 2009 saranno destinati alla produttività nel 2010. Nessuno perderà nulla.

Se dovesse fare un bilancio del 2009 cosa direbbe? Erano decenni che non si provvedeva a visite con cadenza annuale all’intero corpo dei vigili cosi come i corsi di aggiornamento. Come datore di lavoro ho la responsabilità di garantire un ambito di lavoro confortevole ai dipendenti. E su questo voglio precisare che sono in arrivo le nuovissime divise e due nuove auto che svecchieranno il parco auto esistente. Inoltre, da due anni ho stipulato una convenzione per il lavaggio e per l’assistenza in caso di forature ai pneumatici delle auto di servizio. Ma come lei ben sa, ogni bene che non ci appartiene bisognerebbe trattarlo come fosse il proprio, o qualsiasi attenzione sarà vana. Per garantire una presenza maggiore di Vigili sul territorio cittadino anche nei giorni festivi ho mandato all’ufficio personale già nel 2008, una missiva in cui si richiedeva di trasmettere il recapito a cui indirizzare eventuali richieste di visite di controllo per assenze per malattia. Questo ha prodotto un – 30.48% in meno di giornate perse per malattia nel 2008 e di un – 38.69 % (al 21/11/09) nel 2009. Se pensa che un Vigile Urbano costa al Comune quasi 70mila euro annui, significa che abbiamo “recuperato” ben due vigili in più. Sono un uomo che ha sempre considerato la legalità ed il rispetto delle regole al primo posto. Questo forse può dar fastidio a qualcuno, ma io continuo a svolgere il mio lavoro cercando di fare il meglio per la città e per il fabbisogno dei cittadini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico