Aversa

Edilizia e verde, D’Amore a Ciaramella: “Fugge dal merito delle questioni”

Mariano D’AmoreAVERSA. “Prendo atto che Ciaramella ha iniziato il nuovo anno esattamente come i precedenti: fuggendo dal merito delle questioni che vengono sollevate”.

Così il segretario cittadino del Pd, Mariano D’Amore, replica al sindaco Ciaramella nell’ambito della polemica sull’edilizia popolare e le aree verdi. “Se la politica per la casa era davvero così importante per la sua amministrazione, – continua d’Amore – ci dica perché non ha dato attuazione alle prescrizioni della Provincia al Prg, che richiedevano la realizzazione di 250 vani di edilizia popolare nel centro storico e la destinazione a questi scopi del 50% delle ‘zone C1 di espansione’. Evidentemente, del diritto alla casa delle famiglie disagiate ci si è dimenticati quando sono state rilasciate le concessioni edilizie su queste aree. Il sindaco spieghi agli abitanti della zona 167, per intenderci quella oltre la stazione ferroviaria, verso Gricignano, che al posto di 16mila metri quadri di verde pubblico e servizi sorgeranno altri palazzi, in una zona che è del tutto priva di strutture sociali. Al riguardo, vorrei informare il sindaco che il progetto allegato alla Delibera di Giunta prevede esplicitamente la realizzazione di 76 appartamenti e non di 48 come lui sostiene. Si tratta di un intervento che, in ogni caso, fa saltare gli equilibri urbanistici del piano di zona e dell’intero Prg vigente e che avrebbe richiesto delle misure compensative, con una procedura di variante al Prg. Ma la Delibera di Giunta non indica su quali suoli si andranno a ‘recuperare’ le superfici di verde pubblico e servizi perse. Si tratta di un atto assunto in violazione di legge, come abbiamo fatto notare con le nostre ‘osservazioni’ protocollate il 24 dicembre, le quali, quindi, non sono affatto tardive, ma sono state presentate nel pieno rispetto dei tempi e dei modi che la legge riconosce a tutti i cittadini”.

“Quanto alla speculazione edilizia addebitabile alle precedenti giunte, – conclude il segretario dei democratici – consiglierei al sindaco di esercitare maggiore attenzione su quanto accade sotto la sua amministrazione. Ad esempio, nell’area a ridosso dell’ospedale, dove si continua ad edificare nonostante si tratti di una zona vincolata per servizi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico