Aversa

Cacciapuoti e Bianco vincono “L’Ultima”

 AVERSA. Si parte alle ore 15 sul viale del Parco Pozzi, una sessantina gli ardimentosi al via per l’ultima prova di corsa su strada del 2009, almeno in Campania, circa un centinaio gli spettatori.

La voglia di correre infatti l’ultimo giorno dell’anno non è nuova e alla classica San Silvestro di San Paolo del Brasile, in Italia si sono unite la famosa San Silvestro che il Cus Roma organizzava ogni fine anno, oggi scomparsa dal calendario e la BoClassic di Bolzano che ancora si corre.

“L’Ultima” non ha grandi pretese è un modo per darsi gli auguri a poche ore prima della mezzanotte e viene corsa solo dal popolo dei podisti aversani, ormai un vero e piccolo esercito. Cinque chilometri di corsa tranquilla per i più grandi, a vincere stavolta ci pensa Antonio Cacciapuoti, studente presso l’Istituto Aeronautica di Maddaloni, ma frignanese purosangue, allenato da Carmine Gambino.

Batte nell’ordine Giosuè Picone, da Carinaro ed Antonio Guida da Casaluce, quarto Domenico Maiale di Trentola Ducenta, quindi l’ucraino Ivan Slyvco da San Marcellino e Paolo Verde da Aversa, l’agro aversano c’è tutto.

Seguono nell’ordine Di Franco, Conte, Santagata, Puoti, Liotto, Alberico, Puorto, Russo, Pelin, Amato. Ilardi. Tra le donne non ha avversarie Anna Bianco. In chiave giovanile, solo un chilometro di gara che vede le vittorie al femminile di Adele Menale e in campo maschile di Crescenzo Cammarosano, che batte Demiri Ardit, seguono Menale, Menale, Pagliuca.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico