Trentola Ducenta

Raccolta differenziata, Pagano ci riprova

Nicola Pagano TRENTOLA DUCENTA. La bufera-rifiuti sembrava pian piano allontanarsi, ma la nuova denuncia del sottosegretario Bertolaso rimette in gioco tutto.

L’amministrazione comunale, comunque, ci riprova a mettere in pista la raccolta differenziata. Trentola Ducenta era stata forse la primissima cittadina dell’agro aversano a dare l’avvio al servizio, con l’allora sindaco Michele Griffo, quando il Comune fu premiato anche come “riciclone”.

L’attuale sindaco Nicola Pagano si è invece trovato, praticamente fin dall’avvio della sua sindaca tura, in pieno caos. Prima l’affaire di Taverna del Re, poi la crisi vera e propria e la sospensione per lunghi periodi sia della raccolta che dello sversamento dei rifiuti cittadini, infine le ristrettezze di personale che vedono solo sette operatori in servizio per la raccolta. In verità, l’amministrazione comunale ha anche intrapreso una strada verso la municipalizzazione, con l’adozione di una delibera contro la quale gli organi dello Stato fecero sapere che la popolazione della città era al di sotto dei 15mila abitanti, condizione necessaria per dare il via alla struttura municipale, ma dimenticarono forse che in città di abitanti, già all’epoca, ve ne erano 2.500 in più.

Ora si tenta di ripartire. Il lunedì, mercoledì e venerdì i cittadini potranno mettere fuori le porte di casa l’umido, martedì, giovedì e sabato il secco, Il mercoledì sarà anche la volta dei materiali leggeri (plastica ed alluminio), mentre per gli ingombranti l’invito è quello di telefonare allo 0823/848076 per la rimozione concordata.

Nel frattempo, la partita con Bertolaso è aperta e Trentola resta un comune che sotto il profilo dell’igiene urbana lascia ancora a desiderare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico