Trentola Ducenta

La “Castagnata” a rischio

CastagnataTRENTOLA DUCENTA. La “Castagnata”, inserita nel cartellone delle manifestazioni per il “Natale 2009” in città, rischia di non aver luogo.

Fin dal mattino di domenica 27 dicembre, infatti, Piazza Beato Paolo Manna a Trentola Ducenta è stracolma di autovetture in sosta “perenne” e già le iniziative sportive previste in piazza in mattinata vanno a carte quarantotto. Probabilmente dal Comune hanno dimenticato sia di applicare la chiusura al traffico domenicale, che di emanare una qualsiasi ordinanza per tenere libera la piazza. Si spera che nel pomeriggio – la “Castagnata” parte alle 17.30 -qualcosa cambi. Fino alle 17.30 in punto sulla piazza continuano a restare in sosta decine e decine di autovetture, mentre i volontari che si sono fatti carico dell’evento cercano di montare il palco e le strutture per arrostire le castagne.

Dopo qualche telefonata in alto, arrivano i Vigili Urbani e si provvede così in una mezz’ora abbondante a ridare dignità alla piazza che finalmente viene sgombrata dalle autovetture. Comincia così, con la pressione alta, la manifestazione che poi va avanti in tutta tranquillità, con un discreto afflusso di pubblico, ma tanta gente era già andata via quando si era accorta dell’indisponibilità della Piazza e del caos che vi regnava. Un episodio alquanto sconcertante che ancora una volta la dice lunga sul “governo reale” della città.

Impossibile pensare che un’Amministrazione direttamente impegnata nell’organizzazione degli eventi natalizi, dimentichi poi di mettere in atto tutte quelle procedure burocratiche per la buona riuscita dello stesso. Comunque dallo sgombero in poi tutto fila al meglio, le castagne sono più che buone, il vino rosso locale si fa bere, la musica del gruppo Joxbacco di Giovanna ed Antonio Russo va alla grande.

L’evento organizzato direttamente dall’Amministrazione Comunale che ha fornito castagne e vino e dalle Associazioni “Folgori” e Pro Loco Terra Asprinia di Trentola Ducenta che hanno messo in campo i propri volontari e le strutture necessarie, alla fine fila via tranquilla, ma resta l’amaro per una serata ancora una volta gestita male e con quel sottile senso di frustrazione che richiama le polemiche mai sopite del caos traffico e parcheggi in città, un caos che ormai sembra non avere né controllo, né capacità di essere controllato, da queste parti puoi parcheggiare la tua auto in piazza, andartene al bar, uscire dopo dieci ore di sane partite a carte, alla faccia di chi vorrebbe vivere gli spazi pubblici così come accade in tante parti del mondo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico