Trentola Ducenta

Furti a go go nella zona del Jumbo

 TRENTOLA DUCENTA. Era stato un refrain di mesi fa, poi sembrava che la cosa fosse sopita, ma ecco che in poche settimane un’intera zona di Trentola Ducenta, quella che si trova tra l’Ipermercato Jambo e via California, …

… con tutti i suoi vicoli, è stata presa di mira nuovamente dalla solita orda di ladri. A decine i furti in appartamenti effettuati soprattutto durante le ore notturne e le prime ore del mattino.

Inutili le denunce che sono piovute sui tavoli delle forze dell’ordine, a nulla serve neanche il residuo di vigilanza anti-camorra con i blindati dell’Esercito affiancati da Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia di Stato, i furti continuano. Obiettivo principale le autovetture, rubate a decine, in qualche famiglia sono state trafugate anche tre auto in pochi minuti, infischiandosene di cancelli, antifurti, blocchi satellitari e via dicendo. La mattina se ti fermi al bar per un caffè, senti parlare i cittadini di telefonate di gente con dialetto rumeno che ti chiama a casa per chiederti il classico “cavallo di ritorno”.

E’ voce comunque che si tratti di una squadra di 4-5 elementi, tutti non italiani. Si parla di un gruppo di rumeni, cui si aggiunge un albanese. Un gruppo che già ha avuto notevoli “successi” a Lusciano, Parete, San Cipriano di Aversa e via dicendo, pare che il gruppo, naturalmente con la benedizione dei gruppi camorristici locali, agisca in piena calma, tanto la presenza delle forze dell’ordine è al momento del tutto “inefficace”. Si entra in casa, forse con l’aiuto di qualche gas che stordisce e si ruba quello che si può, tanto probabilmente poi a smerciare la “roba” ci pensa un secondo gruppo di supporto. Via Adriano, via California, via Santa Monica, queste le strade dove maggiore è stata la presenza dei ladri, che ormai operano con un progetto a tappeto, individuano una zona e ci vanno già pesante, fino a quando nella stessa zona non hanno attuato decine e decine di furti, furti con scasso e via dicendo.

Di certo, la vicinanza dello svincolo della superstrada dello svincolo di Trentola Ducenta, aiuta e non poco per la fuga, ma probabilmente non c’è neanche bisogno di seguire quella strada. Setola è in galera, ma da queste parti la pace è veramente un sogno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico