Teverola

‘Pdl per Teverola’, Bortone: “Noi l’alternativa per il paese”

Francesco Bortone TEVEROLA. Fervono i preparativi per l’inaugurazione del circolo socio-culturale-politico “Pdl per Teverola”, prevista per domenica 6 dicembre, alle ore 10.30, presso la nuova sede in via Cavour.

I promotori dell’iniziativa sono: Benito Simonelli, Michele Molinaro, Palmiro Armandini, Francesco Bortone, Giuseppe Caputo, Stefano De Rosa, Antonio Improta, Lorenzo Improta, Michele Leone, Alberto Marino, Michele Massimo, Luigi Menale, Donato Tana, Raffaele Trombetti. Il gruppo dei 14 componenti del “Progetto di libertà per Teverola” ha già designato come presidente il dottor Michele Leone che coordinerà l’attività di questo circolo che si baserà su tre principi fondamentali che sono la legalità, l’ambiente e i servizi.

“L’attività del nostro circolo – ha spiegato il dottor Francesco Bortone – sarà un’attività prevalentemente sociale e culturale. Per quanto riguarda l’aspetto politico, i componenti del circolo sono tutti esponenti del Pdl locale ma il nostro unico riferimento sarà il coordinamento provinciale del partito presiedutodal senatorePasquale Giuliano. Il circolo ‘Pdl per Teverola’ ha ideato un programma molto rigido basato su tre principi fondamentali che sono la legalità, l’ambiente e i servizi. Per quanto riguarda il primo punto – spiega Bortone – ci proponiamo di controllare che tutto ciò che farà la prossima amministrazione sia attinente alle norme vigenti in materia di urbanistica e ambiente. E’ proprio l’ambiente è un’altra tematica che sta a cuore al nostro circolo poiché la situazione di Teverola in materia è già critica, considerata la presenza della centrale termoelettrica che chiediamo sia controllata semestralmente.

Certo è che il nostro gruppo – aggiunge Bortone – ha due punti di base da cui partire che sono il no assoluto all’installazione di nuove centrali termoelettriche né di siti di stoccaggio o di compostaggio in territorio teverolese che è già sottoposto ad un grave impatto ambientale. Il secondo punto fondamentale riguarda il rilancio della raccolta differenziata che, oggi come oggi, è ancora in fase embrionale. Infine, il principio riguardante i servizi, vale a dire che controlleremo il funzionamento dell’intera macchina amministrativa che dovrà agire in relazione alla tutela dei cittadini. Inoltre, se in futuro ci saranno nuove opportunità di sviluppo imprenditoriale siano ad appannaggio dei teverolesi e non si verifichi un caso simile a quello dell’Iperfamila che, in seguito al passaggio presso il centro commerciale Medì, ha fatto sì che molti cittadini teverolesi andassero in cassa integrazione o, addirittura, trasferiti presso altre sedi.

Quello che ci tengo a ribadire – ha sottolineato Bortone – è che la nostra non è una scissione dal Pdl locale ma soltanto una scelta diautonomia. Abbiamo stilato un programma che teniamo a portare avanti. Per le prossime elezioni amministrative contiamo sui nostri componenti e ci coalizzeremo solo con chi sarà d’accordo con i nostri principi e vorrà caricarsi dell’onere e dell’onore di farli rispettare.

Noi– conclude – possiamo essere l’alternativa per questo paese perché rappresentiamo una politica che da 15 anni non ha contraddizioni e che agisce sempre per il bene della cittadinanza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico