Teverola

Pdl…come “Progetto di Libertà” per Teverola

“Progetto di Libertà per Teverola”TEVEROLA. Domenica mattina è stato inaugurato il nuovo circolo socio-culturale “Progetto di Libertà per Teverola”.

Il riferimento vuole essere chiaro: sarà un circolo vicino al partito di Berlusconi ma aperto a tutti, anche a persone di correnti politiche differenti, come ha affermato durante l’inaugurazione il presidente Michele Leone. All’appuntamento sono intervenuti l’europarlamentare Enzo Rivellini e il consigliere regionale Angelo Polverino, alla presenza di un folto pubblico. Emblematica la frase di Rivellini: “Usatemi, io sono a vostra disposizione”.

Si sono susseguiti gli interventi di vari esponenti, sempre di centrodestra, della città, come il dottor Francesco Bortone, che ha esposto i vari obiettivi riguardo l’inquinamento del territorio, essendo il responsabile della sezione ambiente del circolo, ricordando che “senza alcun beneficio economico per la popolazione teverolese, noi cittadini conviviamo da anni con un forte inquinamento da polveri sottili, seconda causa, dopo il fumo, di cancro ai polmoni”. Bortone ha chiesto a tutti “di prendere coscienza di ciò che ci sta rovinando la vita” e ha voluto sottolineare che “chiunque siederà tra i banchi della maggioranza all’indomani delle prossime elezioni dovrà avere come primo obiettivo ripulire il territorio, noi come Pdl non avremo mai a che fare con gruppi politici che continueranno a mettere a rischio la salute dei concittadini per tornaconto personale”.

E’ stata poi la volta dell’avvocato Benito Simonelli, che ha ricordato come “la libertà di associarsi, garantita dalla nostra Costituzione, deve far crescere nel popolo la volontà di collaborare per migliorare la città in cui si vive”. “Diamo voce ai giovani – ha esclamato Simonelli – Saranno loro a far rivivere quella passione e quello slancio verso il fare e il fare bene”. Proprio in virtù di queste parole il dottor Luigi Menale ha citato il suo obiettivo personale riguardo il circolo, aprirlo sì a tutta la popolazione ma soprattutto ai giovani: “L’avvocato Simonelli – ha detto Menale – ci insegna che se non siamo noi giovani a prendere le redini della nostra città, con proposte e diventando la classe dirigente non solo del futuro ma anche dell’oggi, il paese non potrà mai cambiare. C’è bisogno che il circolo diventi un punto d’incontro di menti giovani che riescano a fare ciò che in questi anni non si è fatto. Già all’inaugurazione si è vista una folta rappresentanza di giovani impegnati in politica che hanno voglia di fare e combattere per le proprie idee. Loro diventeranno ‘l’anima giovane’ del circolo che associata alla esperienza di uomini politici daranno a Teverola un volto nuovo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico