Sant’Arpino

Grandi consensi per le iniziative della Pro Loco

 SANT’ARPINO. Hanno riscosso grandi consensi le due iniziative promosse dalla Pro Loco di Sant’Arpino che durante lo scorso fine settimana hanno fatto confluire nel centro atellano appassionati di pittura, storia, letteratura e religione.

Sabato sera, infatti, è stata inaugurata nella Pinacoteca d’Arte Contemporanea la mostra “L’Arte Nucleare in Italia”. Ancora una volta il lavoro ideato, organizzato e realizzato dal professor Rosario Pinto si è dimostrato di elevato spessore e soprattutto capace di aprire un dibattito in grado di travalicare non solo gli angusti confini comunali, ma anche quelli regionali e coinvolgere l’intera nazione. Non a caso la pubblicazione che ha affiancato tale mostra, che, una volta chiusi i battenti a Sant’Arpino, sarà ospitata in diverse altre città italiane a cominciare da Milano, è stata curata dalla prestigiosa casa editrice Loffredo di Napoli.

Domenica mattina, invece, è stata la volta della presentazione del lavoro del docente e storico calabrese Ugo Verzì Borgese “Una Madonna della Lettera a Sant’Arpino- Il Tenente Macrì da Messina a Sant’Arpino”. Prendendo spunto dalla presenza nel comune atellano di un’immagine votiva dedicata alla Vergine protettrice della Città dello Stretto (per inciso una delle pochissime nell’Italia peninsulare) il professor Borgese ha dato un importantissimo contributo a ricostruire la figura del grande benefattore Macrì. Momenti dall’alta valenza culturale che non hanno richiamato solo gli esperti e gli appassionati, ma tanti cittadini stimolati dalla possibilità di approfondire aspetti storico culturali, magari dimenticati o accantonati.

Grande, ovviamente, la soddisfazione del Presidente della Pro Loco, Aldo Pezzella, che rimarca come “l’intenso lavoro di questi mesi sta portando importanti risultati che stanno facendo confluire a Sant’Arpino esperti e studiosi dei diversi ambiti culturali ed artistici. Emblematico il caso del professor Borgese che venuto a conoscenza del restauro dell’immagine della Madonna della Lettera dello scorso Luglio ha iniziato un’accurata ricerca che ha avuto quale risultato quello di fare nuove importanti scoperte sulla vita del mai troppo ricordato Tenente Macrì”.

E dopo tanti impegni per i soci della Pro Loco domenica prossima sarà il momento di tirare le somme di questo 2009 con la tradizionale assemblea dei soci che si terrà presso la Pinacoteca Comunale, e dove oltre a fare il punto della situazione su quanto fatto si stabilirà il programma delle iniziative per l’ormai imminente 2010.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico