Santa Maria C. V. - San Tammaro

Distretto sanitario nell’ex tabacchificio

 SANTA MARIA CV. Un nuovo moderno e funzionale distretto sanitario all’interno dell’area dell’ex tabacchificio.

Questa mattina il primo cittadino Giancarlo Giudicianni ha incontrato il commissario dell’Asl Caserta, Antonio Gambacorta, per sottoporre alla sua attenzione il progetto di realizzazione del distretto sanitario di Santa Maria Capua Vetere all’interno dell’ex impianto Ati.

L’intervento potrebbe essere effettuato compensando i debiti del Comune per gli espropri dei terreni sui quali insistono la piscina e il mercato. La costruzione di un distretto sanitario ex novo, efficiente e a disposizione dell’utenza 24 ore su 24, permetterebbe di far fronte alle esigenze della cittadinanza in attesa della definizione ultima del progetto del Dea di II livello. La proposta di realizzazione del distretto nell’area dell’ex tabacchificio verrà sottoposta al parere del Consiglio comunale. Il sindaco, a seguito del colloquio con Gambacorta, ha inoltrato una nota ufficiale all’Azienda Sanitaria Locale.

“Il distretto Asl 38 – si legge nella comunicazione – ha la necessità di una sede idonea e funzionale all’attività dell’Istituto. Tale esigenza è divenuta ancora più pressante per rendere più efficace l’azione del distretto. Il Comune di S. Maria dichiara la propria disponibilità alla realizzazione della nuova sede del distretto da edificarsi in via Galatina. La sede dal Comune verrebbe trasferita all’Asl in permuta e compensazione dei beni sui quali pende un contenzioso tra Asl e Comune”.

Sarà compito, ora, dell’Azienda sanitaria Locale verificare e valutare le possibilità di concretizzazione del progetto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico