San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Elezioni, Espositio e D’Ambrosio aspirano alla Regione

Lucia EspositoGabriella D’AmbrosioSAN NICOLA LA STRADA. Il prossimo 15 dicembre la Corte Costituzionale, accogliendo la richiesta della Regione Campania, terrà l’udienza di discussione sulla legittimità costituzionale della nuova legge elettorale regionale.

Dal verdetto si saprà con quale sistema si andrà alle elezioni del prossimo marzo, in pratica la Corte deve decidere se ammettere o meno la possibilità di votare una seconda preferenza. Lo scorso 12 marzo, il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Sandra Lonardo, approvò il progetto di legge elettorale della Regione Campania.

Le novità più importanti della legge, che resta improntata sul sistema proporzionale, furono: l’abolizione del listino presidenziale e l’attribuzione del premio di maggioranza alle liste collegate al candidato proclamato eletto alla carica di Presidente della Giunta regionale, che ottengono almeno il 60% dei seggi del Consiglio, se il presidente ha conseguito più del 45% dei voti validi (ne ottengono almeno il 55%, se il presidente ha conseguito meno del 45 % dei voti validi); il sistema della doppia preferenza, in base al quale l’elettore può esprimere uno o due voti di preferenza, ma, in questo caso, una delle due preferenze deve riguardare il candidato di genere femminile, pena l’annullamento della seconda preferenza; la rappresentanza di genere, per cui in ogni lista nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore ai 2/3 dei candidati, pena la sua inammissibilità; la rappresentanza di tutte le circoscrizioni elettorali: al fine di garantire la rappresentanza di tutto il territorio regionale, è garantita la presenza di almeno un consigliere per ogni circoscrizione elettorale.

Da San Nicola La Strada la data del 15 dicembre riveste grande importanza. Infatti, dovrebbero essere due le donne in lizza per un seggio alla Regione: Lucia Esposito del Pd, già assessore provinciale, e Gabriella D’Ambrosio, segretaria cittadina dell’Udc, consigliere comunale di San Nicola e responsabile del Comitato provinciale Pari opportunità dell’Udc. Con l’attuale sistema elettorale (sperando che venga confermato dalla Cassazione) La dottoressa D’Ambrosio, pediatra, è nata ad Angri il 9 novembre 1957. Il marito è il noto giornalista Vincenzo Gazzillo, proprietario anche di una famosa emittente radiofonica. Nel 1997, alle elezioni comunali di San Nicola venne candidata a sindaco con la lista “Centro Moderato”. La lista non venne ammessa alle elezioni per irregolarità formali riscontrate nella fase di presentazione. Il 2001, venne candidata nella lista DE-Andreotti/Zecchino/D’Antoni a sostegno del candidato a sindaco Delli Paoli. La lista ottenne 558 voti (5%) ma nessun seggio, mentre ottenne un discreto risultato personale raccogliendo 116 voti (fu la più votata della lista dopo Gianluca Ursomando). Sul finire del 2003 venne eletta segretario cittadino del neo partito Udc (prima donna a guidare un partito a san Nicola). Alle elezioni comunali del 2006 si presenta contro Pascariello, viene eletta consigliere comunale ma non entra in maggioranza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico