San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

De Lucia “illumina” il santuario Sant’Angelo a Palombara

 SAN FELICE A CANCELLO. Il 9 dicembre 2009 è una data destinata a restare nella storia del Comune di San Felice a Cancello.

Proprio mercoledì, infatti, sono iniziati i lavori per l’illuminazione del Santuario di Sant’Angelo a Palombara, sulla collina di San Michele. Il tutto alla presenza del sindaco Pasquale De Lucia, di don Pierino Cioffi, abate della chiesa di Santo Stefano Martire, a cui appartiene il santuario, risalente all’ottocento.

E proprio un emozionato don Pierino Cioffi, questa mattina ha benedetto i lavori a Sant’Angelo a Palombara, dopo 50 anni di battaglie e di proclami vede finalmente avvicinarsi il traguardo tanto agognato. Queste le prime parole dell‘anziano prelato: “Finalmente è arrivato questo giorno tanto atteso, ora posso anche morire in pace, perché si è avverato ciò per cui ho sempre vissuto. Questo era l’unico santuario d’Italia che non godeva dell’illuminazione, ringrazio il sindaco De Lucia, ha fatto davvero qualcosa di grande che resterà nella storia della nostra comunità”.

 Entro questo mese i lavori dovrebbero anche concludersi, ma don Pierino non ha fretta e pensa anche a cosa si potrà realizzare: “A me interessa che i lavori procedano al meglio, le date non hanno importanza. Di sicuro questo santuario illuminato porterà grandi benefici alla nostra città, potremo finalmente coronare il sogno di svolgere funzioni anche di sera, la gente potrà venire a sentire la messa, i turisti potranno venire a visitarlo. Inoltre dall‘autostrada si vedrà chiaramente anche di notte”.

Una grande emozione quella vissuta da don Pierino, sentimenti che coinvolgeranno tantissimi cittadini che sono legati alla storia di questo santuario e che tante volte ci sono arrivati a piedi. I lavori che sono cominciati ieri a ritmo spedito vedranno l’installazione di circa 30 pali dell’illuminazione. Il sindaco De Lucia ha aggiunto: “Abbiamo raggiunto l’ennesimo obiettivo che resterà a lungo nella memoria dei nostri concittadini”.

Le opere rientrano tutte nel piano illuminotecnico comunale (Pic), così come redatto dalla ditta Maioli che detiene l’appalto. Nella delibera approvata dalla giunta è specificato che la ditta, oltre alla manutenzione di tutti gli impianti di pubblica illuminazione, dovrà valorizzare e riqualificare il sito storico dell’Abbazia di Sant’Angelo a Palombara, oggetto di interesse comunitario.In pratica si realizzerà un apposito impianto di pubblica illuminazione di un tratto di accesso al piazzale, e luci anche lungo il perimetro del piazzale e del monumento.

Nel giorno dell’inaugurazione dell’impianto, che dovrebbe avvenire entro questo mese, sarà celebrata una apposita messa e sarà allestita una solenne manifestazione, organizzata dal Comune, che coinvolgerà tutta la cittadinanza e i Comuni limitrofi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico