Parete

Udeur, Pellegrino ufficializza la sua candidatura alle Provinciali

Gino Pellegrino PARETE. Dopo il notevole richiamo di folla che ha fatto registrare sabato scorso la presentazione ufficiale alla Provincia nelle file dei Popolari Udeur, avvenuta nella Sala Polifunzionale di Parete, …

… e, contestualmente, l’inaugurazione della nuova sede del partito, sempre in Piazza Berlinguer, Gino Pellegrino esprime la propria soddisfazione e fissa le prossime tappe di avvicinamento al cruciale appuntamento di fine marzo 2010.

“Sono sincero, non ho mai visto tanta gente in Piazza Berlinguer per un evento politico. Di conseguenza, non mi sarei mai aspettato che tutte quelle persone sfidassero il freddo per venire a dare il proprio sostegno alla mia candidatura e, soprattutto, ad un progetto di rilancio del nostro territorio provinciale. Confesso di essermi emozionato sabato sera; anche ora, a bocce ferme, la mia soddisfazione è enorme. Tanta partecipazione mi inorgoglisce e non può che infondermi forza e fiducia. Chiaramente, il calore ricevuto mi da anche maggiore responsabilità”.

Il fiume di persone ha favorevolmente impressionato anche il commissario provinciale del Partito, l’onorevole Angelo Brancaccio: “All’amico Gino posso rivolgere un unico, bonario rimprovero: avrebbe dovuto organizzare l’evento in un locale molto più ampio. La massiccia presenza sta a significare che la gente vuole fortissimamente che la nostra Provincia volti finalmente pagina”. All’appuntamento erano presenti anche il presidente provinciale del partito, Giuseppe Maccauro; il primo cittadino di Parete, Luigi Aurelio Verrengia; il presidente del consiglio comunale di Parete, Marco Monaco. Assenti giustificati siaClemente Mastella sia il commissario regionaleGiulio Di Donato: “Entrambi ci tenevano particolarmente a rivolgere un affettuoso saluto alla piazza paretana: sicuramente saranno presenti a fine gennaio, in occasione della presentazione del programma politico. Il mio auspicio- conclude Gino Pellegrino- èche nei prossimi anni si riesca a chiudere l’amaro capitolo della gestione commissariale tanto della Provincia di Caserta quanto degli altri enti pubblici che gestiscono servizi essenziali come i trasporti, i rifiuti, l’edilizia popolare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico