Orta di Atella

Telethon, “Il Tema della Vita”: premiati gli alunni della Stanzione

 ORTA DI ATELLA. Sabato 12 dicembre, al Palasport di Aversa, si è tenuta la nona edizione della manifestazione di premiazione del concorso didattico, artistico, scientifico su “Il Tema della Vita…. Solidarietà e Integrazione” …

… promosso dall’associazione “Uniti per la Vita” pro Telethon, la cui partecipazione era aperta a tutte le scuole di ogni ordine e grado e a tutte le strutture artistiche e scientifiche pubbliche e private della Campania.

Come sempre, la dirigente Arcangela Del Prete della Scuola Secondaria di Primo Grado “M.Stanzione” di Orta di Atella, ha voluto che a questa nobile iniziativa partecipassero non solo gli alunni, ma tutto il personale della scuola, attraverso una raccolta di fondi da destinare alla ricerca sulle malattie genetiche. Nel suo intervento prima della consegna degli attestati, la dirigente ha espresso la ferma convinzione che la partecipazione attiva e diretta a progetti di solidarietà, integrazione e legalità costituisce per gli alunni un’occasione irripetibile di crescita sociale e morale che vale molto di più, in termini di efficacia formativa, di ogni addottrinamento teorico.

Questa certezza, in quanto responsabile del successo formativo inteso come “pieno sviluppo della persona umana”, serve a motivare il suo impegno ad essere sempre presente in prima persona a questo genere di iniziative, incoraggiando il buon esito del lavoro di tutti. Anche quest’anno, infatti, gli alunni, organizzati dalla responsabile del progetto per la scuola, professoressa Adele Magliulo, e guidati dalle professoresse Matilde Casolaro, Anna D’Ambrosio, Beatrice Maisto, Giustina Aletta e Angela Follo, hanno lavorato tantissimo con dedizione ed entusiasmo, tanto che la scuola “Stanzione” risulta essere in assoluto quella che ha consegnato il maggior numero di prodotti, tutti apprezzati dalla competente giuria per impegno, originalità e qualità estetica.

Alla fine i migliori sono risultati quelli realizzati dagli alunni Di Bernardo, Della Porta e Napoletano, per la categoria “Disegni”; Del Prete, Bortone, Luongo, Tessitore, Di Micco, Marcello, Cirillo, Perrotta, Lupoli, per la categoria “Cartelloni”; Comune, Lamberti, Capone, Cinquegrana, De Leo, Imbembo, Natale, per la categoria “Poesie”; Marino, per la categoria “Tema”; Iovinella per la categoria “Cd”.

Ma, al di là dei singoli riconoscimenti, ciò che veramente dà valore all’impegno elargito dalla dirigente, dai docenti, dal personale e dagli alunni, è la soddisfazione derivante dall’aver dato un contributo, piccolo ma concreto, al successo nella lotta contro la sofferenza di tante persone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico