Orta di Atella

Pdl, tutti in piazza con Babbo Natale e le maschere atellane

 ORTA DI ATELLA. Il connubio festività-tradizione, da un’idea del Pdl-giovani, svoltosi domenica 27 dicembre in piazza Pertini, è stato un evento coinvolgente e, nella sua semplicità, carico di significati ed ha visto una larga partecipazione della popolazione ortese.

In realtà, l’iniziativa è iniziata diversi giorni prima del Natale con le decorazioni dell’abete, il simbolo vero e proprio della festa, alto circa 4 metri, che il movimento giovanile ha fatto piantare nell’aiuola quadrata situata sulla linea di confine tra piazzetta San Salvatore e piazza Pertini. Questo perché ripopolare la piazza è tra gli obiettivi dei giovani promotori dell’iniziativa che auspicano appunto un ritorno in piazza dei cittadini quale luogo di aggregazione, per confrontarsi, comunicare e crescere insieme. Infatti, domenica, alle 10.30, si sono ritrovati tutti in piazza per gli auguri di Natale, con la partecipazione di “Babbo Natale” che ha allietato grandi e piccini distribuendo dolciumi e scattando foto-ricordo.

Un notevole contributo per l’organizzazione è stato dato dalla associazione culturale e di volontariato “Ambiente e/è Vita” Onlus sorta di recente a Orta di Atella, per la difesa dell’ ambiente, per la salvaguardia delle culture locali, la valorizzazione delle tradizioni popolari, la riscoperta e il recupero della “memoria” antropologica, così mortificate negli ultimi anni.

Il presidente dell’Associazione, dottor Nicola Migliaccio, ha donato ai giovani del Pdl una riproduzione personale delle “Maschere Atellane”, per sensibilizzare i cittadini dell’agro atellano a un ritorno alle tradizione e per valorizzare il nostro territorio così ricco di storia.

Al momento si lavora già per la Befana, il Pdl assicura una dolce e lieta sorpresa per grandi e piccini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico