Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Prima dei Neo Maggiorenni, si discute della piazza Umberto I°

 MARCIANISE. Buona la prima per “Neo maggiorenni”, manifestazione rivolta ai giovani del territorio che compiono il diciottesimo anno di età.

Mercoledì 9 dicembre, alle ore 19, presso la sala consiliare della casa comunale, ed alla presenza di una delegazione di docenti, in rappresentanza dei dirigenti scolastici degli istituti locali, il sindaco Antonio Tartaglione ed una legazione di consiglieri hanno accolto i convenuti. Ha coordinato i lavori, il presidente della commissione cultura Domenico delle Curti, ideatore dell’intera kermesse, organizzata anche con il valido contributo dei membri della suddetta commissione culturale, presente con i consiglieri: Achille De Angelis, Maria Luigia Iodice, Domenico Laurenza, Pasquale Siciliano e Filippo Topo.

Hanno portato i loro saluti anche i consiglieri Giulio Salzillo e Raffaele Salzillo. Alla manifestazione erano altresì presenti: Maurizio Cirillo, responsabile organizzativo del “Galà dei diciottenni”, previsto per il prossimo 13 dicembre all’Holiday Inn di Castel Volturno, Miss Stefania Fiorenza, prossima valletta del Galà e il neo campione italiano di pugilato, Francesco Rossano.

Fin dalle prime battute il dibattito è apparso vivo e sostanziato da contributi importanti. Il sindaco ha subito evidenziato la semplicità dei meccanismi del comune, invitando i convenuti a percepire quest’ultimo alla stregua di una loro seconda casa. Il primo cittadino ha concluso esortando i giovani a collaborare in maniera fattiva per il continuo progresso della città. Sulla validità e sull’innovazione di tale iniziativa si è espressa anche il consigliere donna, Maria Luigia Iodice, sottolineando quanto sia positivo per i ragazzi potersi rendere conto dal vivo e da vicino di quali siano le dinamiche che attraversano il cuore pulsante della vita amministrativa cittadina.

E’ stata la perspicace domanda di una neo-diciottenne, Ilenia Colella, a catalizzare l’attenzione sull’importanza di rivitalizzare Piazza Umberto I e sulle ragioni che ne hanno provocato lo spopolamento. Sull’argomento è intervenuto il sindaco che ha illustrato la piattaforma programmatica messa a punto, e che annovera tra gli interventi da porre in essere, la riqualificazione in centri aggregativi di alcuni locali affaccianti sulla centralissima agorà marcianisana. Ha poi annunciato la progettazione di una rete wireless (Wi-Fi) che coprirà l’intera area, i cui dettagli sono stati illustrati da Giulio Salzillo, delegato all’innovazione tecnologica e promoter dell’iniziativa.

Dopo l’esortazione del consigliere Topo ai giovani presenti affinché forniscano suggerimenti all’amministrazione, la parola è stata presa da Mario Rondello, professore dell’Itis “G. Ferraris”, che si è complimentato per la serie di iniziative in cantiere. Al termine della serata sono state individuate le coppie che rappresenteranno Marcianise al Galà dei diciottenni.

RIMOSSO DIVIETO DI CIRCOLAZIONE. Riportare i giovani in piazza Umberto I è uno dei cavalli di battaglia dell’amministrazione Tartaglione. Per il raggiungimento di tale obiettivo, numerosi sono i progetti in cantiere da realizzare solo in seguito al ripristino della circolazione, nei fine settimana e nei giorni festivi, nel tratto di via Roma che costeggia la centralissima agorà marcianisana. Per questo qualche giorno fa l’amministrazione, guidata dal sindaco Antonio Tartaglione, ha provveduto alla rimozione del divieto di transito nell’area valido per i week end e per i giorni festivi. Contemporaneamente, e sempre per il periodo sopraindicato, il governo locale riserverà il marciapiede comunale antistante Piazza Umberto I al parcheggio dei ciclomotori. Nei casi in cui la parking zone dovesse risultare insufficiente, si provvederà a rendere accessibile, e dunque fruibile, il cortile comunale, ubicato in via Roma. La disposizione mira ad incentivare i giovani alla frequentazione di Piazza Umberto, attualmente desolata soprattutto nelle ore serali, nel pieno rispetto del loro diritto all’aggregazione. Contemporaneamente, in tale modo, si intendono garantire pubblica sicurezza e quiete ai residenti delle aree, attualmente elette dai ragazzi marcianisani a luoghi di incontro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico