Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Ospedale, scuola di ecografia per ostetriche

 MARCIANISE. Ostetriche a scuola di ecografia in ospedale. E’ questa l’iniziativa avviata per la prima volta nell’Azienda sanitaria locale di Caserta per la formazione delle ostetriche in un settore fino ad oggi a loro quasi sconosciuto qual è la diagnostica ecografica.

“Nel mondo dell’ostetricia moderna l’ecografia ha assunto un ruolo insostituibile anche per le ostetriche” ha affermato Antonio D’Angiolella, responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia del nosocomio presentando, in uno con il direttore sanitario del presidio Ludovico Capece, il primo Corso teorico-pratico di Ecografia per ostetriche promosso dall’Azienda sanitaria.

“Questo – ha aggiunto – non significa che si debba creare la nuova figura professionale dell’ostetrica ecografista, ma semplicemente che si deve qualificare sempre più personale già di per se qualificato, perché possa svolgere il proprio ruolo in maniera ottimale”.

Per questo, il corso si svilupperà in due tempi. Il primo di tipo didattico-conoscitivo che si avvarrà di docenti di eccezione quali Locci e Tolino dell’Università di Napoli Federico II, ai quali si affiancheranno gli specialisti Arduino, Caffarelli, D’Angiolella, Di Stasio, Foglia, Laviscio, Locci, Palmieri, Pisaturo, Spaziante, Tartaglione, Ventriglia, Vicario e Vigliotti, il secondo di tipo pratico. Sarà questo il momento più importante per la formazione delle ostetriche.

Durerà tre mesi permettendo alle ostetriche, diventate ‘allieve’ per l’occasione di acquisire l’esperienza ecografica necessaria ad utilizzare con un minimo di autonomia uno strumento diagnostico ormai indispensabile nel settore, qual è l’ecografia. Per raggiungere l’obiettivo divise in piccoli gruppi le ‘allieve’ frequenteranno l’ambulatorio di ecografia dove sotto la guida dei tutor Arduino, Coscino, Foglia, Guerriero, Laviscio potranno acquistare dimestichezza con la strumentazione, le tecniche operative e diagnostiche.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico