Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

“Nessun porco è signorina”, Marcello D’Orta alla Festa del Libro

Marcello D'OrtaMARCIANISE. Un altro nome eccellente attraversa il red carpet di “Festa del Libro…Parliamone”.

Ospite d’eccezione del quinto incontro della riuscita manifestazione, previsto per giovedì 17 dicembre, alle 18.30, sarà Marcello D’Orta, autore del best seller “Io speriamo che me la cavo”, che nell’occasione presenterà il suo ultimo lavoro “Nessun porco è signorina”.

Ancora una volta, sulla falsariga di “Io speriamo che me la cavo, D’Orta offre uno spaccato della realtà napoletana attraverso il linguaggio dei suoi giovani scolari, chiamati ad esprimersi sul loro rapporto con gli animali. Appuntamento presso la sala polifunzionale della biblioteca comunale, dove, prendendo spunto dall’opera scelta, si parlerà del disagio nella scuola dei vicoli, con zoomate sulle tematiche animaliste. Madrina della serata sarà l’associazione “Tiritò” che illustrerà il testo che darà vita al successivo dibattito, attraverso Milena Fiorenza, Giovanna Cafarelli e Giuseppe Luigi Esposito.

Interverranno anche il consigliere Domenico Delle Curti e lo psicoterapeuta Geppo Esposito. Promoter dell’intera iniziativa è stata l’amministrazione comunale in sinergica collaborazione con la neonata “Amici del libro”, associazione capofila dell’intera kermesse.

IL LIBRO. “Nessun porco è signorina”. La realtà dei vicoli napoletani rivive ancora una volta attraverso le parole dei suoi giovani abitanti. La nuova generazione degli scolari partenopei è stata chiamata ad esprimersi stavolta sul rapporto con gli animali. Il libro ripropone i temi redatti nella loro stesura originale, e quindi pieni di errori, sgrammaticature ed approssimazioni. Grazie al racconto dei suoi giovani abitanti, il lettore è ancora una volta catapultato nella realtà difficile, ma al contempo “viva e pulsante” dei vicoli napoletani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico