Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Ampliamento videosorveglianza, il sindaco ratifica in Prefettura

 MARCIANISE. “L’ampliamento del sistema di videosorveglianza rappresenta l’apice dell’azione politica di quest’amministrazione, che ha assunto tra le priorità del suo governo, proprio la tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico.

Le varie disposizioni emanate in materia trovano così un nuovo e importante supporto per il loro compimento, dal momento che l’ausilio di occhi elettronici installati in punti cruciali della città, ne permetteranno il monitoraggio sempre più costante e vigile”.

Sono le parole espresse dal sindaco di Marcianise Antonio Tartaglione per commentare la ratifica dell’ erogazione dei fondi per l’ampliamento del sistema di video sorveglianza esistente, avvenuta mercoledì mattina, 23 dicembre presso la prefettura di Caserta, alla presenza del prefetto Ezio Monaco. 166.500 euro per 17 telecamere suppletive rispetto alle 7 già esistenti: sono questi i numeri del realizzando progetto che, secondo quanto spiegato al vertice di mercoledì, dovrà essere completato entro la fine del prossimo marzo. Grazie ai fondi ottenuti direttamente dal ministero degli Interni, nell’ambito della macro piattaforma programmatica tesa al potenziamento della sicurezza urbana e alla tutela dell’ordine pubblico, e promossa per la provincia di Caserta, il Comune di Marcianise potrà ampliamento in maniera considerevole il numero di videocamere, predisposte per il controllo del territorio.

Secondo il piano presentato dall’amministrazione Tartaglione a pochi mesi dal suo insediamento, in sinergica collaborazione con l’ufficio tecnico, i 17 nuovi occhi elettronici saranno installati, secondo il seguente schema: due a piazza Padre Pio; uno a piazza Livatino; uno a piazza Clanio; uno a piazza D’Annunzio; due presso la discarica di Santa Veneranda; uno nel piazzale antistante la locale casa cimiteriale; uno a via Orto dell’Abate (in corrispondenza con l’ingresso del nuovo nosocomio); uno in via Peschiera; due nella nuova zona fieristica; uno in viale Europa; uno all’incrocio che costeggia il centro Polifunzionale nella zona 167; uno in corrispondenza dell’incrocio tra via San Giuliano e via Leonardo Da Vinci; ed uno in località Airola. L’ampliamento del sistema di video – sorveglianza persegue diverse finalità, sia di natura preventiva che di natura restrittiva, soprattutto per quanto concerne i reati di micro-criminalità, perpetrati in particolar modo in materia ambientale.

L’ampiezza del territorio, nonchè la complessa viabilità da gestire rappresentano ulteriori motivi che hanno reso indispensabile l’operazione. Le videocamere installate forniranno altresì un utile supporto alle forze di polizia presenti sul territorio, grazie alla prevista interconnessione della centrale video, attualmente gestita dalla polizia municipale, anche con i locali comandi dei carabinieri e della polizia di Stato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico