Italia

Vibo Valentia, trovati resti umani tra rifiuti: forse sono del 18enne scomparso

 VIBO VALENTIA. Macabra scoperta questa mattina in un cassonetto dell’immondizia a Serra San Bruno, nell’entroterra vibonese.

Rinvenuti un cranio e altre ossa umane che potrebbero appartenere a Pasquale Andreacchi, un giovane di 18 anni che risulta scomparso dallo scorso 11 ottobre.

La scoperta è avvenuta stamattina intorno alle 8.30, in via Corrado Alvaro, nella parte alta del paese, nel corso di un servizio coordinato dirigente del commissariato di Serra San Bruno, Onofrio Marcello, e diretto dall’ispettore Giovanni Casentino.

Da quanto si è appreso, il teschio presenta un foro provocato d’arma da fuoco. Si presume comunque che quei resti siano stati depositati lì nelle ultime ore. Il sostituto procuratore di Vibo Valentia ha disposto gli accertamenti da parte del medico legale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico