Italia

Varese, esplode palazzina: morti una ragazza cinese e un italiano

 VARESE. Due persone sono morte e altre quattro sono state tratte in salvo da una palazzina di due piani crollata intorno alle 7 di giovedì mattina a Busto Arsizio (Varese), in via San Pietro, nella frazione di Borsano.

Il crollo è avvenuto a seguito di un’esplosione della quale sono ancora poco chiare le cause, anche se si ipotizzauna fuga di gas.

Le vittime sono Stefania Zu, una ragazza cinese di 19 anni, che abitava al secondo piano coni genitori e altri due cinesi. Questi ultimi quattrosono stati salvati dai vigili del fuoco con un’autoscala. Niente da fare, invece, per la giovane, estratta viva dalle macerie ma deceduta poco dopo. La famiglia cinese si trova in Italia da vent’anni e lavora nel settore della pelletteria.

L’altra vittima è Andrea Rosignolo, italiano di 38 anni, che abitava da solo. Lascia un figlio piccolo.

I soccorritori stanno cercando ancora tra le macerie per trovare eventuale altre persone che siano rimaste sepolte sotto il cumulo di macerie provocate dall’esplosione che ha sventrato la casa, situata in un vicolo stretto, riempito di detriti, cosa che ha reso difficili le operazioni di salvataggio.

Ancora poco chiare le cause dell’incidente. Alcuni residenti hanno riferito che nella tarda serata di mercoledì, intorno alle 23,siera avvertitoun forte odore di gas. Sul posto erano giunti i tecnicidell’Agesp, l’azienda locale del gas, che poisarebbero andati via intorno all’una affermando che era tutto a posto. L’Agesp, al momento, non ha rilasciato dichiarazioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico