Italia

Ravenna, appartamento esplode per fuga di gas: due morti e un ferito

 RAVENNA. Due anzianiottantenni sono morti, e un trentenne è rimasto ferito, nell’esplosione di un appartamentoin una palazzina a due piani in via Biancini 8 a Castelbolognese, nel ravennate.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, insieme ai carabinieri e ai sanitari del 118, che, stando ai primi rilievi, ritengono a generare la deflagrazione potrebbe essere stata una fuga di gas, dovuta ad un fornello lasciato aperto o al malfunzionamento di una caldaia.

L’esplosione è avvenuta poco prima delle quattro del mattino, all’interno della cucina al piano terra. Ad innescare la deflagrazione l’accensione di un interruttore da parte del giovane ferito quando la stanza era ormai satura di gas.

Le vittime sono Aureliano Borzatta, 84 anni, e la compagna Maria Bellini, di 81. Sono morti carbonizzati e le le salme sono state portate all’obitorio di Faenza. Il ferito è Stefano Cianei, 33 anni, nipote di Aureliano, ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Bufalini di Cesena. È grave, ma non sarebbe in pericolo di vita. Al momento dell’incidente, nell’appartamento c’era una quarta persona della famiglia Borzata, Tecla, 80 anni, proprietaria dell’alloggio, rimasta illesa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico