Italia

Omicidio Meredith, dimezzata la pena per Rudy Guede

Rudy GuedePERUGIA. E’ colpevole Rudy Hermann Guede secondo la Corte d’Assise d’appello di Perugia che gli ha dimezzato la pena, ma lo ha dichiarato responsabile dell’omicidio di Merdith Kercher.

La pena inflitta all’ivoriano è passata dai 30 ai 16 anni poiché gli sono state concesse le attenuanti generiche (negate in primo grado), equivalenti alle aggravanti che gli erano contestate. In sintesi i giudici d’appello hanno stabilito la pena in 24 anni di reclusione, che è stata poi ridotta di un terzo (otto anni) per il rito abbreviato. Il diretto interessato però non si è detto soddisfatto della sentenza poiché lui è innocente.

Tale tesi è stata ribadita anche dal legale di Guede, Walter Biscotti che nell’arringa di stamattina aveva fatto un paragone tra l’omicidio della studentessa inglese ed un caso simile avvenuto in America negli anni ’50: “Una vicenda che risale agli anni Cinquanta – aveva detto il legale – quando un medico tornò in casa, negli Usa, trovando la moglie morta dopo avere incontrato una sagoma maschile lungo la scala interna dell’appartamento. Venne arrestato e condannato ma dopo la sua morte il figlio riuscì a far dimostrare la sua innocenza. Speriamo solo di non dover aspettare la morte di Rudy per vedere riconosciuta la sua estraneità all’accusa”.L’avvocato difensore di Rudy ha annunciato che ricorrerà in Cassazione per dimostrare la completa estraneità del suo assistito.

Per l’omicidio di Mez sono stati condannati anche i due ex fidanzatini Amanda Knox a 26 anni e Raffaele Sollecito a 25 anni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico