Italia

Fuori onda di Fini su Berlusconi: “Confonde leadership con monarchia assoluta”

Silvio Berlusconi e Gianfranco FiniROMA. Il malumore del presidente della Camera Gianfranco Fini nei confronti del premier Silvio Berlusconi emerge chiaramente il alcune registrazioni audio pubblicate dal sito del quotidiano “La Repubblica”.

Fini colloquiava amichevolmente con il procuratore della Repubblica Nicola Trifuoggi durante il convegno conclusivo del “Premio Borsellino”, tenutosi a Pescara lo scorso 6 novembre, ignaro del fatto che i microfoni del tavolo della presidenza fossero accesi e stavano registrando la sua conversazione. Durante l’intervento di Aldo Pecora che affermò: “Noi siamo di passaggio, qua nessuno è eterno, non si vive in eterno”, si sente Fini che commenta: “Se ti sente il Presidente del Consiglio si incazza! Lui confonde il consenso popolare, che ovviamente ha e che lo legittima a governare, con una sorta di immunità nei confronti di qualsiasi altra autorità di garanzia e di controllo… magistratura, Corte dei Conti, Cassazione, Capo dello Stato, Parlamento… siccome è eletto dal popolo”.

A tali affermazioni Trifuoggi aggiunge : “È nato con qualche millennio di ritardo, voleva fare l’imperatore romano”. Infine il presidente della Camera conclude: “Ma io gliel’ho detto confonde la leadership con la monarchia assoluta, poi in privato gli ho detto ricordati che a qualcuno gli hanno tagliato la testa quindi…statte quieto”.





Video da Repubblica.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico