Esteri

Usa, attentatato sventato su volo per Detroit

attentato svetato (Cnn)DETROIT (Usa). La paura di nuovo attentato terroristico, dopo il dramma dell’11 settembre, si stava materializzando nel giorni di Natale.

Un 23enne nigeriano Abdul Faruk Abdulmutallab, ha tentato d far esplodere un ordigno sull’aereo della Delta Airlines, partito da Amsterdam e diretto a Detroit. Il ragazzo, che studia ingegneria presso l’University College di Londra, ha attivato un dispositivo esplosivo, ma alcuno passeggeri, seduti vicini ala suo posto, sono intervenuti tempestivamente e lo hanno immobilizzato. Abdulmutallab è stato quindi arrestato e, sottoposto ad interrogatorio dagli inquirenti, ha raccontato di essere un uomo di Al Queda, di essersi procurato l’esplosivo nello Yemen e di aver ricevuto ordini su quando utilizzarlo. L’uomo, che ha riportato bruciature di secondo grado, è stato portato all’ospedale dell’università di Ann Arbor, vicino a Detroit.

Stando al suo visto di ingresso, rilasciato il 16 giugno scorso, il 23enne stava viaggiando dalla Nigeria agli Stati Uniti per partecipare a una cerimonia religiosa. Abdulmutallab, infatti, è partito da Lagos per Amsterdam e qui, dove ha preso il volo per Detroit, ha superato senza alcun problema i controlli. Fonti investigative americane hanno sostenuto che il nominativo dell’uomo non era nella lista “no-fly” ma era invece indicato in un database Usa come un elemento vicino ad ambienti integralisti, ma non è chiaro se tale informazione fosse nota anche alla polizia olandese.

Dalla Casa Bianca fanno sapere che si è trattato di un “tentato attentato terroristico” e il presidente americano

Barack Obama, in vacanza alle Hawaii, ha convocato immediatamente una riunione sulla sicurezza a ha dato istruzioni affinché vengano prese tutte le misure appropriate per potenziare la sicurezza aerea.

Il fallito attentato ha smosso tutto il mondo tanto che L’Enac, ente nazionale di aviazione civile, dispone l’ intensificazione di tutti i controlli sui voli in partenza dagli aeroporti nazionali con destinazione Usa, aumentando anche i controlli manuali su tutti i passeggeri, così come richiesto anche dal Tsa (Transport security administration) l’autorità statunitense per la sicurezza. Scotland Yard ha riferito che si stanno conducendo indagini serrate nel Regno Unito alla ricerca di eventuali legami con il terrorismo e la Nigeria ha annunciato l’apertura di un’inchiesta sulla vicenda poiché il ministro dell’Informazione ha detto che il governo di Abujaè impegnato a collaborare con gli Stati Uniti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico