Cesa

Natale, gli alunni della “Rodari” al Teatro Lendi

Adriana MincioneCESA. “Natale è…Viaggio nel presepio napoletano”, questo è il titolo scelto dalla scuola elementare di Cesa per la manifestazione natalizia che si è tenuto sabato 19 dicembre il Teatro Lendi di Sant’Arpino.

Ad interpretare la commedia scritta e diretta da Gennaro Capasso, saranno gli alunni della scuola primaria. Tale progetto ha visto impegnati docenti e alunni in un percorso articolato in quattro laboratori: manipolativo, teatrale, di canto e di danza. Insomma, un allestimento scenografico e teatrale di grande livello, come interessante è la scelta della commedia. Infatti, si tratta di una commedia interamente in dialetto, nata dalla constatazione che, in un’epoca di globalizzazione e forti processi immigratori, le tradizioni locali sono sempre più considerate un obsoleto bagaglio, di scarsa valenza culturale.

“Il dialetto – ha spiegato il dirigente scolastico professoressa Adriana Mincione (nella foto) – conservando ancora il ruolo predominante negli scambi comunicativi degli alunni, rappresenta lo strumento attraverso cui veicolare messaggi volti a favorire il recupero della nostra identità culturale e sociale”.

Ricordiamo che la manifestazione sarà preceduta dall’estrazione dei biglietti distribuiti durante la “Giornata della Solidarietà”, che si è tenuta il 12 dicembre e che ha visto gli alunni della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria, i genitori, i docenti e il territorio tutto impegnati a raccogliere fondi per le iniziative Unicef e a sostegno della Missione “Carlo Liviero Home”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico