Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Rifiuti, il sindaco di Castel Volturno si dimette e attacca Bertolaso

Francesco NuzzoCASTEL VOLTURNO. E’ nella “black list” dei nove sindaci campani che il sottosegretario Guido Bertolaso vuole rimuovere per inadempienze nel ciclo di raccolta rifiuti.

Ma il sindacodi Castel Volturno (Caserta) Francesco Nuzzo, gioca d’anticipio e si dimette, sferrando un attacco a Bertolaso: “E’ lui che ha fallito”. Tuttavia, quella di Nuzzo, magistrato,è una decisione non nuova, dal momento che si tratta della terza volta che si dimette. In precedenza aveva fatto dietrofront entro i venti giorni previsti dalla normativa.

“Rassegno le dimissioni dalla carica di sindaco – si legge in una lettera inviata dal sindaco al Consiglio comunale – poiché ho contrastato la camorra, il malaffare, le ingiustizie, ma non riesco a resistere allo Stato che offende la mia dignità. Sono costretto a lasciare per sdegnata protesta contro l’iniziativa del Sottosegretario Guido Bertolaso che, in base a una legge di assai dubbia costituzionalità, ha attivato la procedura per la mia rimozione, sul presupposto del mancato raggiungimento delle percentuali di raccolta differenziata dei rifiuti”. “In siffatto modo – aggiunge – egli cerca di coprire il fallimento della struttura commissariale in questo settore, dopo aver propalato ai quattro venti che l’emergenza in Campania era finita, vantando rovinosi successi che hanno irrimediabilmente distrutto l’area di Taverna del Re nel comune di Giugliano, e quella di Ferrandelle nel comune di Santa Maria la Fossa. La decisione di rimozione, peraltro, segue alle superflue dichiarazioni rese alla stampa dal medesimo Sottosegretario, dalle quali è derivata la delegittimazione di quanti combattono la battaglia dell’impegno civile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico