Caserta

Incuria alla Biblioteca comunale, allarme dell’associazione Ethos

EthosCASERTA. La Biblioteca comunale di Caserta, intitolata ad A. Ruggiero, contiene un patrimonio librario di circa 31 mila volumi, alcuni di notevole interesse storico, risalenti addirittura al 600 e all’800.

L’associazione “Ethos”, costituita da giovani cittadini casertani, lancia l’allarme sullo stato di incuria in cui riversa la struttura da qualche anno. “La struttura – dicono – è chiaramente priva di manutenzione, e la provaè costituita già dalla facciata dell’edificio, che riversa in uno stato di degrado.Inoltre, il 2 dicembre di quest’anno, il Comune di Caserta ha deciso di chiudere la struttura per motivi urgenti di pubblica sicurezza, a causa, si legge nella nota, della caduta di materiale laterizio dal solaio di copertura della Biblioteca Comunale in corrispondenza di un locale di deposito libri al secondo piano e della tromba scala di accesso ai depositi libri alprimo e al secondo piano. La città di Caserta ha diritto ad una biblioteca comunale funzionale e decorosa, dove poter creare un luogo di cultura a disposizione della cittadinanza”

L’associazione Ethos, ed i firmatari della petizione (a cui è possibile sottoscrivere collegandosi al sito http://ethoscaserta.blogspot.com), chiedono e sollecitano un immediato intervento del Comune sia per quanto concerne gli interventi urgenti, sia per gli interventi di riqualificazione ed ammodernamento della struttura nell’ottica di un ampio progetto di rilancio della biblioteca.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico