Caserta

Al canile niente cibo e medicine: i gestori scendono in piazza

 CASERTA. Continua la protesta dei gestori del canile municipale di Caserta per la situazione insostenibile venutasi a creare a causa dei ritardi dei pagamenti del Comune.

Giovedì 10 dicembre, alle ore 14.30, in piazza Vanvitelli, la società che gestisce la struttura e gli ospiti a quattro zampe saranno di nuovo in strada per protestare contro le inadempienze dell’amministrazione. Tutti i cittadini sono invitati a supportare con la propria presenza l’iniziativa, volta a garantire la sopravvivenza degli animali ricoverati presso il canile e a far fronte al fenomeno randagismo.

Ricordiamo che da svariati mesi, ormai, l’amministrazione comunale omette di corrispondere al gestore il compenso previsto nella gara d’appalto per la gestione della struttura del canile municipale. L’inadempimento dell’amministrazione comunale ha determinato l’incresciosa situazione per cui la Nuova Village Dog dopo essere stata costretta a contrarre debiti con altre società e ditte per consentire la regolare alimentazione e cura degli animali presenti nella struttura, non ottiene più alcun credito dai fornitori.

I cani e i gatti del canile municipale di Caserta, se dipendesse dall’Ente sarebbero già da tempo costretti al digiuno, ad oggi, infatti, questi poveri animali mangiano solo grazie alla solidarietà e alla sensibilità di decine di cittadini che quotidianamente portano crocchette ed altro presso la struttura.

Oltre a ciò, come già più volte denunciato dagli stessi gestori, è divenuto insostenibile l’attuale stato di sovraffollamento del canile municipale. Sono presenti 450 animali a fronte dei 290 previsti dalla convenzione. Questo stato di cose costringe gli stessi a vivere in condizioni al limite del maltrattamento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico