Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, Cavaliere: “La scuola non sia oggetto di scontri politici”

Carlo CavaliereCASAPESENNA. Il professor Carlo Cavaliere, dirigente della scuola media di Casapesenna, interviene in merito alle polemiche degli ultimi giorni sulle condizioni dell’istituto, oggetto di scontro tra maggioranza e opposizione.

“La scuola – afferma Cavaliere – non può e non deve essere oggetto e luogo di scontro politico fra maggioranza ed opposizione. Fino ad oggi sono state elencate non poche inesattezze, a partire dalla assoluta mancanza di materiali di prima necessità come carta igienica e detersivo per la pulizia dei bagni. E’ vero che il Comune non ci ha ancora fornito il materiale, a suo tempo richiesto, ma è anche vero che l’ufficio di presidenza di questa scuola si è fatto carico dell’acquisto del materiale necessario. L’igienicità della scuola è scrupolosamente attestata dalla certificazione della competente Asl. E non è vero che mancano collaboratori scolastici, ve ne sono quanti previsti in organico, come da tabella ministeriale, in base al numero degli alunni frequentanti. E’ vero, invece, che i collaboratori sono insufficienti avendo questa scuola una sezione a tempo prolungato ed una a strumento musicale, con gli stessi collaboratori costretti a continue turnazioni. Per quanto riguarda le specifiche competenze degli stessi, va sottolineato che tutti svolgono il proprio lavoro con professionalità. In particolare, si sottolinea che i servizi igienici, pur curati con scrupolosità, soprattutto dopo l’intervallo delle lezioni e al termine delle stesse, sono sottoposti ad un continuo utilizzo da parte degli alunni e in modo non sempre consono, violando talora le principali norme igienico-sanitarie”.

Il dirigente sottolinea che i servizi igienici presentano problemi di natura strutturale, bisognosi pertanto di interventi straordinari, “basti pensare – dice Cavaliere – all’usura fisica a cui sono stati sottoposti al trascorrere degli anni”.

Lo scorso 3 dicembre, proprio in merito a tali problematiche, si è tenuto un Consiglio di Istituto alla presenza del sindaco Fortunato Zagaria, del vicesindaco e assessore all’istruzione Raffaele De Rosa e di alcuni rappresentanti dei genitori. Si è convenuto, su suggerimento del primo cittadino, di invitare, ogni qualvolta lo desiderino, i rappresentanti dei genitori a verificare lo stato dei servizi igienico-sanitari prima delle lezioni e al termine delle stesse “così da sgomberare la mente da qualsiasi strumentalizzazione”, come ha rimarcato lo stesso Zagaria.

Inoltre, il sindaco ha assicurato l’intervento immediato per le riparazioni di cui necessitano le porte, le maniglie ed i pannelli, ma anche un successivo intervento straordinario grazie a fondi regionali”.

“Il mio intento principale – ci tiene a ribadire il professor Cavaliere – è stato sempre quello di adoperarmi a collaborare con tutte le agenzie educative del luogo per l’edificazione di una ‘scuola della società’ dove tutti concorrono, a vario titolo e con le proprie specifiche responsabilità, al processo educativo e formativo dei nostri ragazzi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico