Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Capua entra nel circuito “I Magnifici Sette”

 CAPUA. Dopo il lusinghiero consuntivo del comitato “Capua Città di Eventi” per “A’ Nuttat” con Ron aspettando la processione dell’Immacolata delle prime ore del mattino, …

… viene ufficializzato proprio in queste ore il nuovo calendario di appuntamenti, pieno zeppo di prelibatezze: una ricca calza della Befana per la città di Capua. Tra i recenti incontri e convegni culturali organizzati a Capua, e la raccolta fondi pro Telethon con collegamento in diretta con la Rai, è ora la volta per il comitato di due nuovi graditi appuntamenti per il territorio e la città con la venuta di Eugenio Bennato ed Orchestra Popolare Casertana, giorno 22 dicembre nella chiesa dell’Annunziata, e, il 5 gennaio la Nuova Compagnia di Canto Popolare nella chiesa S.Maria delle Dame Monache.

Canti e musiche di un tardo medioevo fatto di menestrelli e canti popolari, che saranno rappresentati dai famosi artisti partenopei in due chiese classici esempi di barocco napoletano; interessante la “Mostra nel Chiostro” organizzata dalla Proloco. L’amministrazione comunale e il comitato Capua Città di Eventi con Raffaele Modugno e don Gianni Branco, che vede insieme realtà del territorio e pro loco, esprimono gratitudine alle tante potenzialità che hanno reso e renderanno possibili momenti di intensa partecipazione e spensieratezza per la collettività capuana e non solo, iniziative che andranno avanti fino a primavera inoltrata, con nuove sinergie anche con l’Age-Ca-Puà per il grande Carnevale che dovrebbe rientrare nella lotteria nazionale.

I nuovi appuntamenti in programma rientrano in una più vasta organizzazione della Provincia e della Regione che, grazie alla cabina di regia di Nunzio Areni, sono riusciti a coordinare ed assemblare un ricco calendario di eventi in giro per la Campania denominato “I magnifici sette” tra cui rientra a pieno titolo anche la Città di Capua che ha aderito, attraverso il comitato, e sostenuto il progetto offrendo la disponibilità di chiese, palazzi storici, monumenti e inaspettate location.

Grazie al comitato Capua Città d’Eventi si sta lavorando alacremente, anche per il recupero di antiche tradizioni capuane come le fiere di san Lazzaro e santo Stefano. Per quella di santo Stefano, forse nei giorni successivi al Natale, che dovrebbe vedere protagonisti allevatori e consumatori del maiale locale, l’interessamento del Touring Club Italiano che promuove la fiera negli itinerari nazionali e la commissione specifica che accerterà il prodotto e la filiera degli allevatori per il riconoscimento del famigerato marchio Dop. Tra le finalità del comitato, lo ricordiamo, la promozione del territorio ricco di tanti monumenti, opere d’arte, storia e bellezze paesaggistiche, a livello sia provinciale che regionale e nazionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico