Campania

Servizio Civile, mille volontari al Teatro Mediterraneo

 NAPOLI. Circa mille volontari hanno partecipato al Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli alla Giornata del Servizio Civile, promossa dalla Regione Campania nell’ambito della campagna di comunicazione Energia Sociale.

Una Giornata Formativa promossa dall’Assessore alle Politiche Sociali e Politiche Giovanili, Alfonsina De Felice, per offrire un momento di approfondimento e di condivisione ad operatori, enti accreditati ed ai tanti ragazzi che scelgono di investire un anno della loro vita impegnandosi in diversi ambiti del sociale attraverso il Servizio Civile Nazionale. Tante le esperienze raccontate dai volontari che scegliendo il Servizio Civile mettono a disposizione le proprie energie e competenze a disposizione di persone disabili, poveri, ammalati, minori a rischio di esclusione o scelgono di diffondere la cultura della legalità, della difesa dell’ambiente, dell’intercultura.

“Un esercito di pace senza armi – lo ha definito l’assessore De Felice. Un esercito di competenze ed entusiasmo che fa della Campania la regione leader in Italia dove i giovani chiedono, più che altrove, di partecipare, di esprimere e agire la cittadinanza attiva. Quello dei volontari è un pezzo della società civile che può tenere alto il livello della democrazia e della tolleranza”.

 L’attesa giornata regionale di Energia Sociale e’ stata presentata dal noto attore Patrizio Rispo che, in tandem con il giornalista Espedito Pistone, ha dato vita ad un dialogo continuo con i volontari sull’esperienza del Servizio Civile. Tra gli interventi che si sono alternati sul palco del teatro, quello di Giuseppe De Stefano, presidente di Cresci Campania: “La giornata formativa di oggi rappresenta un momento fondamentale per il confronto e lo scambio di idee. Ma, ciò che mi preme sottolineare in questa sede è l’importanza della parte progettuale. Bisogna infatti puntare su progetti di qualità, progetti che sortiscono risultati tangibili ed effetti duraturi. Colgo l’occasione per dire ai giovani volontari impegnati in questi progetti che non è importante il tempo dedicato alle attività, piuttosto i benefici che ciascuno trae per il proprio futuro in termini di solidarietà ed esperienza di vita”.

Antonia Stefani Gualtieri, dirigente dell’Ufficio Servizio Civile regionale, si è quindi soffermata sull’importanza e l’opportunità che rappresenta Energia Sociale per la Campania. “In un’Italia, spesso definita a due velocità – ha spiegato la dirigente regionale – siamo riusciti a far conoscere e valorizzare le tante energie positive della nostra Regione”.

 Molte le testimonianze di ragazzi che hanno raccontato la propria esperienza, tra i quali Aldo Cimmino, ex volontario, e Simona Ascione, rappresentante dei volontari del Servizio Civile Nazionale. In conclusione, e’ stato consegnato, nelle mani del padre Giovanni, un riconoscimento a Pino Maddaloni, medaglia d’oro olimpica di judo e promotore di una palestra che offre corsi gratuiti di judo a Scampia, scelto quale testimonial della giornata Formativa di Energia Sociale.

La manifestazione è stata poi chiusa dall’esibizione della band dei Phebus e da un concerto dei 99 Posse, il cui leader Luca Zulù Persico ha colto l’occasione per manifestare la propria adesione ai contenuti dell’iniziativa: “Quello che abbiamo ascoltato stasera è per noi linfa vitale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico