Campania

Napoli, imprenditore sgozzato nel Parco nazionale del Vesuvio

 NAPOLI. Il cadavere di un imprenditore edile di 53 anni, Sebastiano Battaglia, di Massa di Somma, è stato ritrovato in via Panoramica Fellapane, a San Sebastiano al Vesuvio, nei pressi dell’accesso al Parco nazionale del Vesuvio.

Era a bordo della sua Nissan Micra, in una zona isolata frequentata da coppiette. Il corpo presentava una profonda ferita di arma da taglio alla gola. Il coltello usato per il delitto è stato ritrovato sul cofano dell’auto.

L’uomo, incensurato, è cugino di un consigliere comunale di Massa di Somma. Eseguiva dei lavoretti nell’edilizia privata e proprio nelle vicinanze in cui è avvenuto l’omicidio coltivava un piccolo appezzamento di terreno. Del caso si occupano i carabinieri.

Col passare delle ore è emersa l’ipotesi investigativa dell’omicidio a sfondo passionale. Forse l’uomo si era appartato con una donna e l’ex compagno di quest’ultima lo ha aggredito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico