Campania

Il Tar reintegra l’amministrazione di Villa Literno

Enrico Fabozzi CASERTA. L’amministrazione comunale di Villa Literno (Caserta) guidata dal sindaco Enrico Fabozzi ritorna in carica. Il Tar Campania ha infatti annullato il decreto discioglimento emesso lo scorso 23 aprile per infiltrazioni della camorra.

Da allora il comune era stato affidato ad una terna commissariale, fino alle decisione odierna dei magistrati amministrativi che hanno reintegrato il Consiglio comunale. Si tratta della seconda amministrazione casertana, dopo quella di Marcianise, a ritornare in carica dopo l’annullamento del decreto di scioglimento.

L’ultima causa davanti al Tar di Napoli dopo l’impugnazione del provvedimento siera celebrata il 18 novembre scorso. In aula, a difendere l’amministrazione liternese, c’erano gli avvocati Giuseppe Tagliamonte e Luigi D’Angiolella. A distanza di 15 giorni, stamane il tribunale ha comunicato la sentenza, della quale ora si attendono le motivazioni.

Villa Literno torna ad essere guidata da una maggioranza di centrosinistra che vede 11 consiglieri su 12schierati con il Pd.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico