Campania

Caserta, 70 veterinari per bonifica degli allevamenti bufalini

 CASERTA. L’azione di circa 70 medici veterinari, per tre mesi, supporterà l’intervento di bonifica sanitaria degli allevamenti bufalini della provincia di Caserta.

È questo quanto deciso nelle ultime ore a fronte della prossima sospensione del Commissariato di Governo per l’emergenza della brucellosi bufalina in Provincia di Caserta istituito, con ordinanza straordinaria, sul finire dell’anno 2007 dall’allora governo Prodi.

L’intervento sanitario che ne è scaturito, attraverso l’abbattimento dei capi infetti e le vaccinazioni di massa, ha determinato un sostanziale miglioramento della situazione sanitaria del territorio, con il dimezzamento dei casi di infettività presenti. Con l’imminente cessazione dell’azione del Commissariato straordinario di Governo, prevista per il prossimo 31 dicembre, e costatato che occorre ancora una azione di completamento e di consolidamento dei risultati acquisiti, si è reso dunque necessario l’intervento del Commissario della Asl di Caserta. Il dottor Gambacorta, infatti, su sollecitazione dell’Assessorato Regionale alla Sanità, ha disposto l’intervento degli operatori veterinari necessari.

L’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Caserta plaude e sostiene tale intervento auspicando che in futuro una adeguata programmazione sanitaria consenta, superata la fase di emergenza straordinaria, una costante azione di controllo degli allevamenti bufalini, a tutela delle produzioni zootecniche ed a salvaguardia della salute del consumatore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico