Campania

Botti proibiti, campagna di sensibilizzazione della Polizia

 CASERTA. Come ogni anno, la Polizia di Stato è impegnata nella campagna di sensibilizzazione contro l’uso dei fuochi d’artificio proibiti e pericolosi, all’insegna del motto “Basta un attimo per rovinarsi la vita”.

D’intesa con i dirigenti scolastici della Provincia di Caserta, sono stati tenuti una serie d’incontri con i ragazzi delle Scuole Medie e Elementari, nel corso dei quali operatori della Polizia Scientifica hanno innanzitutto illustrato i prodotti esplodenti, che, per la loro potenzialità offensiva, vanno assolutamente evitati.

Ci si è soffermati soprattutto sull’uso corretto dei fuochi d’artificio consentiti, evidenziando che gli incidenti più gravi sono causati dalla mancata adozione delle misure di sicurezze.

Durante gli incontri è stato evidenziato, altresì, che i più colpiti dalle esplosioni sono i ragazzi dagli 11 a 14 anni e gli organi più interessati sono le mani e gli occhi.

È stata richiamata l’attenzione degli alunni sul fatto che molti incidenti avvengono il “Giorno Dopo” a causa dei botti inesplosi che si trovano per strada.

Sono state effettuate anche delle dimostrazioni pratiche con l’ausilio di personale della Protezione Civile.

Apprezzabile è stato l’entusiasmo dei ragazzi che hanno mostrato vivo interesse per il tema trattato e per i suggerimenti forniti dagli operatori della Polizia Scientifica di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico