Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Stalking, convegno “Noi Voci di Donne” e “Caiazzo Città Viva”

Pina Farina CAIAZZO. L’associazione “Noi Voci di Donne” guidata da Pina Farina approda a Caiazzo per un incontro sullo “stalking”.

Grazie alla collaborazione dell’associazione “Caiazzo Città Viva” domenica 20 dicembre, alle ore 18.30, presso la sede dell’associazione in via Caiatino, si terrà il convegno dal tema: “Stalking: il fenomeno delle molestie”.

Al convegno parteciperanno Raffaele Santabarbara, presidente dell’associaizone “Caiazzo Città Viva”, Ciro Ferrucci, presidente Unione Giuristi Cattolici Iitalia – Foro Piedimonte Matese – capogruppo consiliare Caiazzo Città Viva, Ramona Giglio, consigliere omunale di Piana di Monte Verna. Presiederà il vescovo di Caserta Pietro Farina. Relatori: Pina Farina, presidente “Noi Voci di Donne” (nella foto), Adele Grassito, vicepresidente “Spazio Donna –Telefono Rosa”, Pierangela Renga, docente Liceo Scentifico “Covelli” di Caiazzo, Irlandina Palazzo, psicologa, Marialaura Marano, psicologa – psicoterapeuta, Giuseppina Graziano, avvocato. Nel corso della serata sarà presentato il libro di Liliana De Cristoforo, “Donne Cancelli e Delitti – Racconti dal Carcere”, a cura dell’ingegner Carlo Roberto Sciascia, critico d’ Arte, e letture a cura di Daniela Puorto e Angela Giorgio.

“Lo stalking – afferma la presidente Farina – si potrebbe definire come una serie di atteggiamenti tenuti da un individuo che affligge un’altra persona, spesso di sesso opposto, perseguitandola. Questi atteggiamenti provocano nella vittima ansia e paura, e possono arrivare a comprometterne il normale svolgimento della quotidianità. Cellulare e Internet sono i mezzi principali utilizzati dallo stalker, che può essere un estraneo, ma il più delle volte è un conoscente, un collega, o un ex-partner, che agisce spinto dal desiderio di recuperare il precedente rapporto o per vendicarsi di qualche torto subito. Non sembra un concetto nuovo per le donne, ma forse la novità è che a questa forma di molestia verbale ora è stata data un nome; nel passato quante donne sono state minacciate da ex fidanzati, da ex mariti gelosi, da corteggiatori che non cedevano. Ora la differenza è che lo stalking può essere denunciato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico