Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, Riello interviene su polemica Eremo Monte Castello

Pietro Riello CASTEL MORRONE. Non tarda ad arrivare la replica del sindaco Pietro Riello alle parole del presidente del locale circolo di Cittadinanza Attiva, che nei giorni scorsi ha messo l’accento sullo stato dell’Eremo di Monte Castello.

Nella giornata di domenica, il primo cittadino el’assessore al patrimonio Antonio Damiano, anch’egli chiamato in causa nella querelle, si sono recati all’Eremo di Monte Castello per parlare con i fedeli riuniti nel luogo sacro per la celebrazione domenicale. Parole che poi lo stesso primo cittadino ha ribadito tramite una nota stampa, in cui dichiara: “L’Eremo di Monte Castello e per tutti noi morronesi un punto di riferimento, proprio per tale motivo l’Amministrazione Comunale si è sempre e si sta tuttora adoperando per il suo ripristino. Infatti, – spiega Riello – è già stata inviata una nota alla sovrintendenza illustrando lo stato dei fatti ed attendendo nel contempo una risposta su come procedere in merito. Sicuramente, e questo lo posso già anticipare, sarà un lavoro radicale, non si possono eliminare i problemi esistenti cambiando quattro tegole e ripristinando i pluviali. Quindi – continua il sindaco – invito i cittadini a non cadere nella trappola delle polemiche sterili alimentate da chi, nel passato, non ha fatto nulla per questo simbolo e per Castel Morrone in generale”. Il riferimento del primo cittadino è esplicito e va in direzione della passata amministrazione.

“La mia amministrazione – conclude Riello – è stata sempre attenta ai problemi dell’Eremo, non a caso sotto l’attuale governo cittadino è stato dapprima ripristinato il tratto iniziale di strada che conduce all’Eremo e poi sono stati altresì realizzati i servizi igienici nella struttura dell’Eremo, opere queste mai messe in cantiere da chi ci ha preceduti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico