Aversa

Rifiuti, colloquio in Prefettura tra Ciaramella e il ministro Maroni

Domenico CiaramellaAVERSA. Nella giornata di lunedì, presso la Prefettura di Caserta, il sindaco di Aversa, Domenico Ciaramella, sarà ascoltato dal Ministro dell’Interno Roberto Maroni.

Il primo cittadino normanno sarà delegato dei nove sindaci delle Province di Napoli e Caserta cui il sottosegretario Guido Bertolaso ha chiesto la rimozione, ovvero Nola, Giugliano, Aversa, Casaluce, Casal di Principe, Castel Volturno, Maddaloni, San Marcellino e Trentola Ducenta.

Nella giornata di sabato, i nove sindaci delle città inserite nella “blacklist” e tutti gli altri sindaci dell’agro aversano, nonché i sindaci di Castel Volturno, Nola, Maddaloni e Giugliano, riuniti nell’aula Consiliare del Comune di Aversa, alla presenza dei parlamentari casertani, hanno inoltrato al ministro Maroni una richiesta d’incontro, anche in delegazione, per meglio esporre le loro motivazioni e per affrontare la questione del controllo del territorio, nelle ore serali e notturne, importante per evitare il conferimento incontrollato da parte dei cittadini non rispettosi della legge.

“Esporrò al ministro Maroni la situazione di tutti e nove sindaci colpiti dalla richiesta di rimozione. – afferma Ciaramella – Ancora una volta abbiamo dimostrato che l’unione fa la forza. Siamo riusciti ad ottenere l’incontro con il ministro dimostrando, attraverso un documento unitario, la forza dei territorio attraverso i sindaci. Ringrazio, quindi, quei sindaci che pur non coinvolti in questa vicenda ci hanno dimostrato la loro vicinanza in questo momento”.

“Un grazie particolare – ha aggiunto Ciaramella – ai parlamentari che sabato sono intervenuti nell’aula consiliare di Aversa, ed in particolare al senatore Pasquale Giuliano che ha fatto sì che il documento dei sindaci già sabato sera fosse letto dal ministro Maroni in persona”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico