Aversa

La Normanna si riscatta: 3-1 alla Vibonese

foto dal sito www.aversacalcio.comAVERSA. L’Aversa Normanna trionfa in casa contro la Vibonese, diretta concorrente per la salvezza, e dimostra di essersi ripresa dalla sconfitta di Manfredonia mettendo in campo forza, grinta, caparbietà e sapendo soffrire fino agli ultimi minuti del confronto.

Sofferto il primo tempo del match con le due squadre che si equivalgono. Al 15′ pt la prima a farsi vedere è la formazione ospite con Omolade che ci prova su un colpo di testa che non centra il bersaglio. L’azione calabrese da il là all’Aversa Normanna che reagisce 4′ dopo con un tiro di Mariniello che Mengoni blocca e al 25′ con Chietti che arriva dalle retrovie e colpisce di testa, facendo terminare la sfera di poco alta sulla traversa della porta calabrese. Gli ospiti si rivedono al 32′ pt con un improvviso pallonetto di Riccobono che non trova impreparato Pettinari che alza in angolo con la punta delle dita. Al 41′ pt, la grande occasione arriva sulla testa di Di Girolamo. Mengoni, infatti, respinge male un angolo di Chietti e fa carambolare la sfera sulla testa del numero cinque normanno che colpisce immediatamente, facendo terminare alto.

Si chiude con quest’azione il primo tempo per poi riaprire la seconda frazione di gioco con lo stesso equilibrio della prima. Al 18′ st, però, l’Aversa Normanna da una svolta alla gara, andando in rete con Massimo Perna che sfrutta al meglio un corner di Massimo e batte Mengoni di testa, salendo più in alto di tutti. La Vibonese, però, non molla ed agguanta il pari dopo appena 3′ con Biava che trafigge Pettinari a pochi metri di distanza. Dopo la doccia gelata, la formazione di Sergio resta reattiva ed al 24′ st ci prova con un tiro di Tovalieri che finisce di poco fuori. Otto minuti dopo, Pettinari è bravo ad opporsi ad una rovesciata spettacolare di Biava. Da questo momento, però, l’Aversa Normanna riprende in mano le redini dell partita ed al 39′ st arriva al raddoppio con un perfetto colpo di testa di Prisco che batte per la seconda volta Mengoni. Nel recupero, al 48′ st, un bel diagonale di Arini fa tris e chiude definitivamente la gara.

AVERSA (4-3-3): Pettinari; Balestrieri, Parisi (33’ st Campanella), Di Girolamo, Pistillo; Arini, Massimo, Mariniello (28’ st Zolfo); Chietti (7’ st Tovalieri), Prisco, Perna. A disp: Cavaliere, Ciminari, Bertoncini, Cozzolino. All.: Sergio.

VIBONESE (4-3-3): Mengoni; Scrugli (15’ st Bertini), Conti, Orefice, Rugiero; Lopetrone, Pirrone (41’ st Ficara), Riccobono; Biava, Omolade (1’ st Sperandeo) Di Mauro. A disp: Senatore, Saturno, Milanese, Gatto. All. Galfano.

ARBITRO: Chiantini di Pisa Guardalinee: Ascione e Mauro

RETI: 18’ st Perna (A), 21’ st Biava (V), 39’ st Prisco (A), 48’ st Arini (A).

AMMONITI: Scrugli (V), Prisco (A), Parisi (A), Di Girolamo (A), Sperandeo (V). NOTE: Spettatori 600. Angoli 9-4. Recuperi: 1’pt, 4’st.

2^ Divisione, girone C, risultati 16° turno: Brindisi-Catanzaro 1-0,Cassino-JuveStabia1-2, Gela-Noicattaro 3-0,Siracusa-Cisco Roma 2-0; Aversa Normanna-Vibonese 3-1; Melfi-IsolaLiri 1-2; Monopoli-Barletta 0-1; Scafat-IgeaVirtus 1-1; Vico Equense-Manfredonia 0-0.

Classifica al 6 dicembre 2009: Catanzaro(-3) 35; Juve Stabia 32; Gela, Cisco Roma 30; Siracusa 27; Brindisi 26; Cassino 25; Barletta(-1) 23; Aversa Normanna, Melfi, Scafatese 19; Manfredonia 18; Monopoli 17; Isola Liri 15; Vico Equense 14; Noicattaro 12; Vibonese(-1) 11; Igea Virtus (-1) 8.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico