Aversa

Giovane Italia: “Stop polemiche, lavoriamo per la città”

Dino Carratù AVERSA. “Una polemica sterile ed insensata, proveniente da chi in città non rappresenta nemmeno se stesso”.

Non tarda ad arrivare il duro commento dei rappresentanti di Azione Giovani e Forza Giovani, Giuseppe Lucariello e Tommaso Cavallo (rispettivamente presidente e coordinatore cittadino dei due movimenti ora confluiti nella Giovane Italia che raccoglie le due anime giovanili del Pdl) alle dichiarazioni rilasciatedal circolo Nuova Italia sulla polemica che ruota attorno agli stalli di sosta a pagamento.

Giuseppe Lucariello“I giovani devono occuparsi seriamente della politica pensando con le proprie teste – si legge nella nota congiunta – e scrivendo con le proprie mani, senza condizionamento alcuno. Questa libertà di espressione ed opinione la rivendichiamo con forza; le marionette le lasciamo fare ad altri. Se tali nuove generazioni hanno già imparato l’arte della politica del condizionamento, il futuro è quanto mai grigio. Quanto poi all’intervento dettato e strumentale dei tre amici che si definiscono dirigenti della sezione giovani del Pdl di Aversa, precisiamo che alcuna comunicazione ci è ancora giunta dai vertici provinciali. Gli stessi vertici nazionali, Meloni e Pasquali, stanno lavorando per stabilire come nominare i responsabili comunali, seguiranno successive comunicazioni, come si legge nell’ultima circolare nazionale. Non esistono dunque dirigenti locali e tali fughe in avanti lasciano il tempo che trovano”.

“Non entriamo nel merito della vicenda stalli di sosta e strisce blu, – fa eco Dino Carratù – è già stato detto tanto. Auspico solo un maggiore coinvolgimento di tutte le forze della maggioranza, una presa di coscienza ed uno sforzo comune al fine di risolvere una questione che non mortifichi l’interesse della collettività”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico