Aversa

Ex Texas, Santulli chiede tavolo di concertazione con la Yorik

Paolo SantulliAVERSA. Un tavolo di concertazione con la Yorik per indicare eventuali destinazioni per l’area Ex Texas. Lo chiede il consigliere comunale Paolo Santulli, alla luce della sentenza del Tar.

“L’avvocato Perla, legale della Yorik, – afferma Santulli – ha riferito che il Comune di Aversa è stato condannato a pagare le spese processuali e che il tribunale nel merito ha riconosciuto le ragioni della società, che ora vuole impugnare il Siad. Pertanto, il Comune rischia milioni di risarcimento, oltre a vedere concesso dal tribunale il diritto a realizzare il centro commerciale, che sarebbe una iattura per la città e per i commercianti al dettaglio”.

Per questo, Santulli propone una formula perequativa per i proprietari avendo l’amministrazione la possibilità di indicare le possibilità di destinazioni d’uso dell’area. Diverse le idee avanzate dal leader del “Nuovo Sud”: “Si potrebbe realizzare un parcheggio, dei servizi per la fermata della metropolitana o, perché no, un albergo a cinque stelle come merita la nostra città”.

A tal proposito, il consigliere ha inviato un’interrogazione al sindaco Domenico Ciaramella, che pubblichiamo:

Paolo Santulli, consigliere comunale, vuole conoscere la verità rispetto alla vicenda giudiziaria tra la società Yorik, titolare della Texas, ed il Comune di Aversa.
Si vuole conoscere, in relazione alla sentenza del Tar 7996/09 del 25/11/2009, se risulta esatto, come riferito dall’Avv. Perla della Yorik alla stampa, che il Comune di Aversa è stato condannato alle spese di giudizio.
Se è vero che l’approvazione del Siad, avvenuta nelle more del giudizio con la Yorik , e solo per questo motivo, ha fatto si che il tribunale dichiarasse la sopravvenuta carenza di interesse alla coltivazione del ricorso avverso il diniego dell’autorizzazione, alla Yorik, per la realizzazione della media struttura, nell’area Texas, cioè esclusivamente perché la richiesta era avvenuta quando mancava il Siad.
Se è vero che, pur essendo favorevole nel merito al ricorso della Yorik, il Tribunaleha ritenuto processualmente non procedibile il ricorso stesso per l’intervenuta approvazione del Siad. Se è vero, come sostiene l’Avv.to Perla, che il Comune potrebbe essere citato per milioni di euro per i danni prodotti alla Yorik e risultare soccombente proprio alla luce delle motivazioni riportate nella sentenza succitata. Si vuole conoscere, inoltre, quale legale è stato nominato dal Comune per detta causa.
Se non fosse possibile proporre alla Yorik un tavolo di concertazione, per evitare ulteriori pericolosi contenziosi, e proporre la realizzazione di servizi, eventualmente utili alla Città di Aversa , nell’area ex Texas. Proporre, ad esempio, alla Yorik, la realizzazione di servizi tipo un ampio parcheggio collegato alla metropolitana; un albergo a 5 stelle all’altezza della Città, ed altre attività utili al miglioramento ed alla godibilità di Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico