Aversa

Addio “Pupetta”, la grande amica delle aversane

 AVERSA. Certe persone davvero non muoiono mai. E’ il caso di “Pupetta ‘a parrucchiera” una donna piccola, minuta, ma con una grande forza interiore ed un cuorr grande.

Oggi se ne è andata per sempre. Il marito Michele, i figli Pina e Guido che, tenendogli la mano, con gli occhi lucidi ma con estrema dignità, hanno accompagnato la loro congiunta in questo ultimo viaggio. Pupetta aveva appena superato i 50 anni ma dentro era indomita e con uno spirito da far invidia ad un ventenne.

Madre esemplare e moglie diligente e attenta. Grande lavoratrice. Ha segnato col suo piccolo salone di parrucchiera, situato a Casaluce, la vita di tante donne aversane che non erano lì solo per la messa in piega, soprattutto si raccontavano e chiedevano consigli su tante cose, a colei che non era solo la “loro parrucchiera”, era soprattutto una vera amica. Nella sua vita ha sempre lottato e cresciuto, assieme al marito, due splendidi ragazzi che tante soddisfazioni gli hanno dato. La malattia, infame e viscida, l’ha sorpresa all’improvviso.

Come un fulmine, si è abbattuta su di lei, su chi le voleva davvero bene. Che grande donna eri. Hai combattuto il male, sempre col sorriso sulle labbra. Hai dato conforto a chi soffriva per te. Fino all’ultimo ti sei preoccupata che tutti stessero bene. Mentre tu, che stavi davvero male, non facevi pesare i tuoi dolori fisici, li nascondevi bene. Ti bastava un sorriso, e tutti capivano quando eri grande. Aversa, Casaluce e tutti i cittadini, compresi quelli che non hanno avuto la fortuna di conoscere Pupetta oggi piangono questa piccola grande donna.

Fulgido esempio di vera semplicità e serenità. Gli amici si stringono intorno a loro e nell’esempio di vera solidarietà, non piangeranno, ma ricorderanno il sorriso e la sua forza che ha segnato e ha contraddistinto la vita di tante persone. Una mamma, una moglie esemplare.

Arrivederci dolce e cara Pupetta, resterai sempre viva nei cuori di chi ti ha conosciuto e voluto bene. E, credimi, ne siamo davvero in tanti.

diDonato Liotto, presidente dell’associazione “New Dreams”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico