Villa Literno

4 novembre, il Prefetto La Rosa omaggia i Caduti e i Reduci

 VILLA LITERNO. Una corona d’alloro vicino ad ognuna delle due lapidi dei Caduti in guerra, una targa ricordo ai reduci Tammaro Di Caterino e Francesco Ucciero, la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica.

Così il Prefetto Salvatore La Rosa, in rappresentanza della Commissione Straordinaria che amministra il Comune di Villa Literno, ha onorato la giornata del 4 novembre. La manifestazione ha visto la partecipazione di una nutrita delegazione delle scuole liternesi, l’Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci” e il Circolo Didattico “Gianni Rodari”, che hanno portato il loro contributo con cartoncini colorati e messaggi ispirati alla giornata.

Alla fine, stimolato dagli interventi dei giovani studenti liternesi, il Prefetto ha voluto salutarli ricordando che il 4 novembre è anche il giorno delle Forze Armate ed illustrando loro il valore della legalità, eredità consacrata dal sacrificio dei caduti, come strumento indispensabile per prevenire i conflitti.

Lo ascoltavano anche esponenti delle forze dell’ordine: presente in piazza una delegazione della locale caserma dei Carabinieri, capitanata dal comandante Giovanni Russo, e due rappresentanti liternesi dell’Aeronautica militare di Grazzanise.

La manifestazione ha avuto inizio a metà mattina con un corteo per le strade principali del paese, con l’accompagnamento musicale del gruppo bandistico del Matese; dopodiché, in chiesa, il parroco don Peppino Cartesio ha officiato la santa messa, prima di tornare in piazza per la benedizione delle corone e la commemorazione civile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico